vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Finale regionale 3×3 vinta dalla BTS e finali Nazionali

Più informazioni su

SAN SALVO. 28 Maggio ore 16.00, Palateate : imbattuti, e col titolo di Campioni Provinciali sulle spalle, questo il biglietto da visita della Tutto gusto Self Service BTS San Salvo. La squadra composta da: il vastese Fiorillo Giacomo (capitano), Celauro Francesco e Marco Valentini sansalvesi, e l’ultimo, ma solo all’anagrafe, l’altro vastese Alessandro Di Santo.
E a guardare il riscaldamento di Impavida Ortona – Tutto gusto, pare che anche gli avversari se lo ricordino. Quella che sulla carta è la partita più difficile del girone, viene liquidata con un netto 3-0. Nella partita successiva, altra vittoria per 3-0 sul Pineto, non senza qualche grattacapo, e primo posto nel girone. In semifinale, la Tuttogusto BTS dovrà vedersela con la seconda classificata dell’altro girone, (giocato in contemporanea) ovvero la G.S..Pescara, che aveva battuto la squadra aquilana del Bellucci, per 2-1, e perso con la Teate per 3-0.
Il racconto della partita nella parole di chi l’ha vissuta insieme ai ragazzi, Elvira Tenaglia: “Il primo set è molto nervoso, nonostante gli avversari pescaresi siano decisamente più abbordabili dell’Ortona, ma la Tuttogusto fatica ad ingranare, fino a quando, capitan Fiorillo, a suon di muri, conquista il breack decisivo, e il primo set viene archiviato. Nel secondo set, ci si gioca la storia della BTS: perchè vincere, non vuol dire “solo” arrivare in finale, ma vuol dire anche staccare il biglietto per le finali Nazionali, e i ragazzi, senza porsi minimamente la questione, giocano con una scioltezza da fare invidia a dei veterani, del resto, il punteggio di 15-3 parla da solo.  Alle 19.00 inizia la Finale Regionale tra la Tuttogusto Self Service BTS San Salvo e la Teate Volley Chieti, che in semifinale ha battuto l’Impavida Ortona. Il primo set è condotto dalla BTS, che poi, nel momento decisivo, sul 13 pari, commette due sciocchezze che valgono il set per i teatini. Difficile reagire dopo un set perso per un soffio, capitan Fiorillo è imperturbabile, come sempre, Valentini prova a spronare i compagni, ma lo spettro della sconfitta aleggia nello sguardo spento di Alessandro Di Santo, le sue parole dicono che ci crede, ma gli occhi lo tradiscono.  E allora tocca a “Kazy” Celauro prendere in mano la situazione, si prende un muro, ma sarà l’unico della gara, perchè poi scaraventa a terra tutti i palloni, senza stare a vedere se la palla sia precisa o staccata, perchè, i giocatori, quelli bravi, nel momento più importante, la palla la mandano dentro, forte e senza paura, e “Kazi” si prende tutte le responsabilità di guidare i suoi compagni alla vittoria del set, fa suo quel soprannome, non per scelta, ma per merito. Si arrabbia quando l’arbitro non si avvede di un tocco teatino su un suo attacco terminato out, e quando provi a calmarlo perchè già sono stati raggiunti grandi traguardi lui risponde: ” No, sono quì, e questa finale la voglio vincere”. E allora capisci, che non c’è nulla che gli avversari possano fare, perchè “se ci credi, tutto è possibile” e la Tuttogusto BTS riprende a giocare, Di Santo in battuta, una spina nel fianco per la ricezione teatina, e pian piano lo rivediamo in campo con la grinta di sempre, a trascinare i compagni, senza paura di niente,  Valentini  “Swiffer” Marco, un secondo e terzo set da incorniciare, bravo in difesa, ma è con delle giocate d’astuzia pura che beffa la difesa teatina, nel momento più difficile per la sua squadra, e si esalta. Il secondo set finisce 15-10 per la BTS, e chi dopo il primo set, camminava tre metri sopra il cielo, ora si guarda intorno, smarrito…. 
Anche nel terzo parziale, la Tuttogusto deve inseguire, ma solo fino al 7 pari.  Fiorillo, l’abbiamo definito l’imperturbabile, non gli puoi nemmeno saltare addosso per esultare, perchè il capitano è concentratissimo sulla partita, perchè tutti i palloni passano per le sue mani, fino a quando, non ci mette il suo pezzo forte, “il muro tetto”, (tutti dedicati all’amico Luigi ndr),allora finalmente, sul suo volto, compare il sorriso, uno di quelli che ti cattura, perchè oltre alla soddisfazione, esprime la gioia, quella vera, quella per il gioco, quasi come un bambino che viene beccato con le mani nella marmellata, uno di quei sorrisi, che ricorda, qualora ce ne fosse bisogno, che fare l’allenatore di una squadra giovanile, è il mestiere più bello del mondo, perchè i ragazzi, a quell’età, non hanno paura di sognare e di volare, e soprattutto, hanno voglia di lottare per quello che vogliono, senza scuse, senza recriminazioni, danno semplicemente tutto.  E fanno sognare anche te. Fino a quando,quel sogno diventa realtà: 15-9 per la Tuttogusto Self Service BTS San Salvo. Campioni Regionali!
Ora l’obiettivo è che, quanto di buono fatto a San Salvo, possa ripetersi sul territorio vastese, e che questa importante vittoria, sia solo la prima della collaborazione tra le due città, intrapresa quest’anno, ma che ha già in mente più di un progetto, da attuare nell’immediato, per diffondere questo Sport nel vastese, in modo che la BTS, possa fare un’ulteriore salto di qualità, e che altri ragazzi, possano ripetere le gesta degli attuali Campioni d’Abruzzo.
Ora, quello spazio che Alessandro aveva lasciato libero sulla bacheca nella sua cameretta, può essere finalmente riempito”.
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su