vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Buona la prima a Lignano per i vastesi nel Super Eight

Più informazioni su

LIGNANO. La prima giornata della tappa a Lignano Sabbiadoro del Super Eight sorride ad Udinese, Inter, Roma, Lazio e Soverato. 
Genova sconfitto per due a uno dall’Udinese targata Vasto, visto che ad andare in goal sono proprio Triglione e Luongo e protagonista in positivo anche il portiere Nicola Cianci che ha giocato una partita davvero superlativa, negando il goal in più occasioni ai liguri. Per il Genova rete firmata da Alessio Ramenghi. 
“E’stata una partita tirata, peccato perchè non riusciamo ad iniziare bene, vincendo le prime partite delle varie tappe. Anche a vasto è iniziata con una sconfitta. Siamo però fiduciosi perche’ stiamo dimostrando di poter mettere in difficolta’ tutte le altre squadre. Con un pò piu di esperienza potevamo avere dei punti in più ma possiamo ancora divertirci e dire la nostra. Sono felice per il mio primo goal anche se la cosa più importante e’ portare a casa delle vittorie. Sappiamo di avere il cuore per poterlo fare” afferma il numero nove ligure, Alessio Ramenghi, a fine partita.
“Una vittoria importante per la classifica e per il morale. Domani credo che con la Roma sarà tutt’altra storia. Molto forti loro sulla carta sono i favoriti. Speriamo comunque di fare bene contro i giallorossi e domenica poi imporci contro l’Inter. E’ una tappa impegnativa questa di Lignano ma io e miei compagni ce la metteremo tutta per portare a casa più vittorie possibili” contento del goal e della vittoria il vastese Carlo Triglione dell’Udinese Beach Soccer.
Soccombe il Prato sotto i colpi dell’Inter. Quattro a uno il risultato finale con goal del capitano Matteo Polastri, Claudio Di Marco e doppietta di Marcello Fumagalli, che sul primo goal mette solo il piede quando ormai il portiere era stato battuto già dal tiro del vastese Paolo Di Giacomo. Per il Prato goal della bandiera siglato da Armando Cofrancesco.
“Abbiamo fatto un pò fatica a segnare all’inizio ma poi dopo il primo goal la partita è stata in discesa. Siamo stati sempre e comunque padroni del campo. Loro hanno avuto poche occasioni da goal e noi bravi a gestirla. Abbiamo imparato la lezione dalla sconfitta subita a Vasto e allenati sodo come succede tra una tappa e l’altra il martedì e il mercoledì. Abbiamo voglia di fare bene. Siamo venuti a Lignano con l’intento di portare a casa nove punti e proveremo a farlo. Domani mattina contro i Cavalieri del Mare non sarà una passeggiata. Sono bravi, giovani, corrono tanto, hanno tanta quantità ma anche tanta qualità, tecnicamente bravi. Noi però siamo l’Inter e dobbiamo provare a vincere e dare il massimo non solo per valere il nome che portiamo ma anche per lottare per mantenere il titolo di campioni che portiamo dallo scorso anno. Voglio poi rispondere al mio amico Nicola Cianci, portiere dell’Udinese, prima di tutto complimentandomi per la bella partita giocata oggi. L’ho visto in forma, ha fatto buone parate. Sarà dura quindi anche contro di loro segnare domenica, ma sono contento se ha detto davvero che io non riuscirò mai a segnar a lui domenica, perchè lo scorso anno alla tappa di Baia Domizia ha detto la stessa cosa e devo dire che ha portato bene perchè i goal da me li ha presi eccome. Quindi se ha detto così non posso che esserne contento” sorride il vastese Paolo Di Giacomo, giocatore dell’Inter.
La Romagna tenta il colpaccio che sembra poter riuscire alla fine del primo tempo contro la Roma. Ma i giallorossi si rifanno sotto e mettono la freccia imponendosi per 5-3 alla fine del terzo tempo. Per la Romagna i goal sono stati segnati da Alvise Tofolo e doppietta di Damiano Maiorano. La Roma ha punito i romagnoli con una doppietta di Federico Lopez-Hilaire, Eribaldo Santos Junior, il solito Pasquale Carotenuto e German Medero Lucas. Bottino pieno per la Roma che resta in testa alla classifica insieme alla Lazio vincente per cinque a uno sui Cavalieri del Mare. 
Lazio padrona del campo in goal con Alessandro Ietri (doppietta per lui), Diego Armando Maradona (doppietta) e Gabriel Novaes De Moura. Il Goal dei Cavalieri del Mare arriva nel secondo tempo grazie a Carlo Capo.  Chiude il quadro della giornata Soverato-Bari in cui ad avere la meglio dopo una partita molto combattuta è stato il Soverato per 5-4. Per il Soverato: doppietta di Parentela, Rocco Minici, Emanuele Catuogno, e Giovanni Gregoraci. Il Bari le ha provate tutte andando in goal per ben 4 volte con Onofrio Colella (doppietta), Luigi Junior Conte e Marcello Sansonetti.
Le gare in programma per domani: ore 10.30 Inter-Cavalieri del Mare; ore 14.30 Romagna-Prato; ore 15.45 Soverato-Genova; ore 17 Bari-Lazio; ore 18.30 a chiudere Roma-Udinese.  Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su