vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

M5S :"Calendario delle manifestazioni estive troppo tardi"

Più informazioni su

SAN SALVO. “Solo un anno fa tutti i competitori delle Elezioni Amministrative puntavano fortemente sul Turismo, come industria da sfruttare per rilanciare l’occupazione, a San Salvo, un anno dopo, cosa è successo?” E’ quanto si chiedono i rappresentanti del Movimento Cinque stelle.

Non intendiamo in alcun modo criticare la scelta della giunta di non spendere cifre esorbitanti, a favore di un abbassamento delle imposte comunali-sostengono i grillini- ma vorremmo soffermarci su alcune criticità venute fuori in questi primi mesi di “bella stagione”.

Vorremmo criticare la scellerata scelta, di rendere pubblico il calendario delle manifestazioni estive a fine Giugno. Come si pensa di pubblicizzare la nostra Città, anche fuori regione, se si esce con il calendario a stagione già inoltrata?? Il calendario Estivo dev’essere il culmine di un lavoro che dovrebbe iniziare da Settembre, e dovrebbe terminare ad Aprile, con la sua pubblicazione.

E’ senz’altro positivo il fatto che siano state inserite molte manifestazioni, ideate dalla ProLoco e da altre intraprendenti Associazioni (talvolta senza nominare l’ideatore), ma non è accettabile che non sia stato aggiunto nulla di caratteristico, di nuovo, di personale. Non c’è qualcosa dal sapore innovativo che possa dirsi abbia movimentato il panorama turistico della Città.

Per l’occasione è stato  aperto un sondaggio su Facebook: “Cosa manca a San Salvo affinché sia una VERA Città Turistica?

Secondo punto critico, il Torrente Buonanotte.
Non è più tollerabile che una Città che intende fare del Turismo di qualità, permetta che un torrente naturale si trasformi in uno scarico a mare di rifiuti fecali.

Siamo sconcertati dalle analisi effettuate, come ogni anno, da Goletta Verde che ha classificato l’area come “FORTEMENTE INQUINATA” in una scala che va da ‘entro i limiti’, a ‘inquinata’ e ‘fortemente inquinata’.
Bisogna intervenire con urgenza, per far sì che si individuino al più presto i responsabili di questo scempio, e si prenda un rimedio definitivo.

Paola D’Adamo   (paoladdamo@vastoweb.com)

Più informazioni su