vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Distretto sanitario: il chiarimento del cittadino che lamentava lunghi tempi d'attesa

Più informazioni su

VASTO. Ringrazio la Dottoressa per la cortesia ricevuta, con il nostro lavoro perdere mezza giornata di venerdì sarebbe stata una doppia beffa. Mi trovo costretto però a ribadire un concetto che mi sembrava chiaro.

La nostra “lamentela” non era un attacco personale alla signora che a onor del merito si prodigava per svolgere il proprio dovere, ma ad un sistema che a nostro avviso, anche se profani, è sbagliato e vanifica gli sforzi della signora. A prescindere dalla cortesia ricevuta, infatti mia moglie quella mattina ha rispettato la fila senza commenti, altre persone presenti con regolare appuntamento hanno notato come lei l’incongruenza fra il ricevere un orario e il dover prendere un numerino delle serie chi arriva prima gode.

Voleva essere un consiglio e uno sprono a cercare sempre di migliorare la situazione. A noi hanno sempre insegnato che la critica deve essere costruttiva e ringraziare chi ci fa notare i problemi. Certo la mancanza di personale può contribuire ma non si può farla diventare la motivazione di tutti i problemi.

Nel nostro settore quando non abbiamo personale siamo costretti a rivedere il metodo di lavoro, magari diradando gli appuntamenti o altri accorgimenti, per rispettare l’orario dato a chi prende un appuntamento.

Se una cliente prende appuntamento, e poi arrivata in negozio perde mezza giornata, nel giro di un mese l’attività chiude ma questo accade solo nel privato, nel settore pubblico siamo abituati a rassegnarci e evitare di cercare di capire certi meccanismi. Chiedo scusa alla signora se si è sentita offesa e la ringrazio per i cambiamenti che apporterà al sistema affinché il suo sforzo giornaliero non sia vanificato da piccoli problemi facilmente risolvibili.

redazione@vastoweb.com

 

Più informazioni su