vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Cianci sfida Costa: "L'allenamento è una cosa la partita altro"

Più informazioni su

VASTO. Prima della tappa di Lignano si era lasciato andare a dei pronostici, Nicola Cianci, bravo portiere dell’Udinese Beach Soccer, Tre su quattro il responso finale, compreso il goal di Di Giacomo che non è arrivato. Vittoria sul Genova, in cui ha messo molto di suo parando l’impossibile, e prendere meno goal possibili dalla Roma sono state esatte:
“Peccato la sconfitta con l’Inter. Tutto era andato secondo previsione ed ero contento di aver fatto una grande partita contro il Genova e invece tra Polastri e i suoi goal e le nostre assenze pesanti il risultato ha avuto esito diverso. Eravamo già contati e perdere una pedina importante come Carlo Triglione per contusione al quadricipite e anche il difensore Sguazzin ci ha messi ulteriormente in difficoltà contro una buona squadra come l’Inter. Eravamo pochi e non abbiamo potuto effettuare tanti cambi, c’è Luongo ad esempio che ha giocato tutti e tre i tempi interamente ed è uscito stremato poi. Ora però devo dire prima di tutto una cosa importante a un mio collega portiere, Matteo Costa. Lui, amico e portiere dei Cavalieri del Mare, durante un’amichevole fatta in Romagna prima dell’inizio del Super Eight è riuscito a farmi un goal. Ecco, è importante sottolineare e dire a Matteo che in partite d’allenamento, perchè tali si potevano considerare, certe cose si possono anche fare, possono capitare, ma nella realtà è impossibile che mi faccia mai un goal così, anzi proprio che faccia goal. Credo non ci debba provare nemmeno visto che ad Ostia una delle partite che mancano prima della finale di Viareggio sarà proprio contro lui e la sua squadra, a cui faccio i complimenti perchè stanno andando forte. 
Tornando poi alla tappa di Lignano posso dire che l’organizzazione è stata impeccabile come sempre. Fruzzetti ci lavora da anni in questo campo e le cose le fa sempre andare al meglio. Contento dei progressi fatti vedere nelle prime partite nonostante non ci si riesca ad allenare insieme noi dell’Udinese. Un calo nell’ultima dovuto anche alle assenze era possibile. Ad Ostia pronostico almeno sei punti, sperando di recuperare Triglione, ma quello che vorremmo è vincerle tutte per arrivare poi a Viareggio con più punti possibili e una buona posizione per il rush finale. 
Bari, Soverato e Cavalieri del Mare saranno i nostri rivali e noi proveremo a strappargli nove punti. Per il resto in questi giorni mi allenerò come sempre per arrivarci più pronto possibile e intanto continuerò a vedere alcune persone per quel che riguarda il mio futuro nel calcio a 11. Ho avuto diverse richieste, ma la trattativa più avviata è con la Vastese 1902 in cui potrei andare ad affiancare un giovane fuoriquota come Cialdini e giocarmela. Vasto è una bella piazza, la Vastese è sempre stata una squadra rispettabilissima in Abruzzo e ha una storia alle spalle che merita rispetto. Il campionato di Eccellenza poi è un campionato, almeno nella nostra regione, sempre molto difficile perchè livellato. Di solito sono poche le squadre che si staccano nettamente dalle altre per superiorità. Quest’anno si parla già di corazzate come Avezzano e Giulianova, che dovrebbero fare un campionato a sè, ma l’esperienza ci insegna che poi questo è un campionato da giocare tutto sul campo. Nessuno regala niente, e niente è scontato. Ci saranno diversi derby, perchè non solo si scontreranno le squadre vastesi, Vastese 1902 e Vasto Marina, ex squadra in cui ho giocato la prima parte della stagione lo scorso anno, ma anche San Salvo, se si dovesse riscrivere, e Cupello potranno essere considerati dei derby perchè sono paesi a pochi km da noi. E questi derby sicuramente porteranno qualcosa di particolare sia sul campo che sugli spalti. Fanno sempre storia a sè” commenta la seconda tappa del Super Eight il portiere dell’Udinese Beach Soccer, Nicola Cianci. Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su