vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vastese 190: mister Stivaletta, Di Santo e Galiè

Più informazioni su

VASTO. “Puntiamo a costruire una buona squadra che possa disputare un buon campionato e ben figurare nella juniores d’elitè”. Queste le parole del tecnico della juniores della Vastese 1902, Michele Stivaletta. Il mister si dice soddisfatto del lavoro che stanno svolgendo per allestire la squadra. “Già c’è stato nel mese di giugno uno stage per individuare alcuni giovani promettenti e che potessero far parte della rosa, potremmo farne altri in futuro. Non affiancherò Di Santo in panchina per la prima squadra quest’anno, ho scelto di seguire solo la juniores non per qualche motivo di scontro con Di Santo, assolutamente, ci vado d’accordo, ma, semplicemente, perchè sto studiando per migliorarmi e continuare a crescere professionalmente e credo che già sia un impegno importante portare avanti un campionato juniore d’elitè, prendere il doppio impegno sarebbe bello, entusiasmante ma porterebbe a non far le cose al meglio forse poi. L’anno scorso gli ultimi tre mesi in cui son stato anche allenatore in seconda sono stati molto belli e pieni di adrenalina ma quest’anno voglio concentrarmi solo sui ragazzi della juniores, già sarà un campionato impegnativo”. 
“Domani avrò un incontro con i dirigenti per definire alcune cose in chiave di calcio mercato. Per il momento soddisfatto dei rinnovi di Soria, Triglione, Di Vito e Napolitano dello scorso anno per ciò che riguarda i più “grandi” e dei due nuovi acquisti Luciano Galiè e Vincenzo Benedetti. Probabilmente si riuscirà a trovare un accordo anche per la permanenza dei Daniele Avantaggiato, pedina importante per il centrocampo. Non hanno invece trovato l’accordo con la società Irmici, Aquino e Luongo che dovranno essere rimpiazzati da altrettanti giocatori di esperienza da affiancare poi ai tanti fuoriquota e giovani che abbiamo. Dello scorso anno riconfermati in questo caso Mattia Di Santo e il bravo portiere Cialdini. Pantalone che oggi ha sciolto il rapporto con il San Salvo, riprendendo il cartellino, dovrebbe essere dei nostri. Altri giovani interessanti che abbiamo visionato allo stage sono Berardi, Fabiano, anche Rota e Valentini che dovrebbero arrivare dal Lanciano classe ’95. Possiamo dire che quest’anno a livello di fuoriquota siamo ben messi. Ne abbiamo già diversi e di qualità. Si tratta poi per Spagnuolo e Marinelli del San Salvo che però, al momento, rimangono solo un ipotesi. Siamo in trattativa con il club di appartenenza. Ora è importante chiudere con quelle tre quattro pedine che porterebbero la squadra a stare al top, la giusta esperienza in campo con il giusto mix tra giovani e “senatori”. Manca ancora qualcosa al momento e domani sarà l’occasione giusta per parlare bene con la società e, spero, definire entro qualche giorno questi ingaggi, facendo qualche piccolo sacrificio. Al momento la preparazione atletica avevo pensato di farla iniziare a fine luglio, ma aspetto di avere i ragazzi tutti a disposizione e poter anche parlare con ognuno di loro prima di dare date certe” dichiara il mister della Vastese 1902, Nicola Di Santo.
“Sono contento di poter giocare quest’anno con la Vastese 1902, è una squadra ambiziosa come giusto che sia in una piazza come Vasto, con appassionati che seguono domenica per domenica il campionato anche in trasferta e questa è una grande cosa! Il tifo è importante. Un ringraziamento va anche al Vasto Marina però che mi ha dato visibilità e possibilità di crescere nello scorso campionato e per la bella esperienza a livello nazionale che abbiamo avuto con la squadra juniores! Spero che il nuovo anno possa volgere al meglio per me e per tutta la squadra, raggiungendo gli obbiettivi che la società si prefiggerà. Io ce la metterò tutta come sempre! Vasto merita altri palcoscenici!” afferma il neo acquisto biancorosso Luciano Galiè.
Intanto il sodalizio biancorosso ha lanciato attraverso internet e i social network il sondaggio per decidere quale sarà la maglia da affiancare a quella già esistente e presentata a fine stagione 2012-2013. Un modo di interagire con la tifoseria biancorossa il più possibile. Quattro stili, diversi tra loro, a cui i tifosi sono invitati a mettere un “mi piace” o dire la loro preferenza. La maglietta che otterrà più consensi sarà usata durante la prossima stagione nel campionato di Eccellenza insieme alle altre. Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su