vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Auto finta della polizia a noleggio contro i ladri

Più informazioni su

VASTO. Quando si dice che le difficoltà aguzzano l’ingegno. Pur di contrastare il lavoro indisturbato dei ladri si prova qualsiasi cosa. L’ultima idea proviene dalla Svizzera. Tanti hanno sorriso, altri hanno già criticato e bocciato la nuova “soluzione antiladro”. 
A Suree chi parte in vacanza e ha timore dei ladri può noleggiare, per circa 200 euro a settimana, una finta auto della Polizia da parcheggiare sotto casa. L’idea è del titolare di una locale auto officina. Pare che molti cittadini, lì, siano interessati al nuovo “antifurto”, mentre la polizia, quella vera, è molto scettica: “Anche il più tonto dei ladri si chiederà come mai quell’auto è sempre lì ferma. Stanno un pochino sottovalutando l’astuzia di questa gente che invece, spesso è tanta. Ormai i sopralluoghi li fanno via internet spesso ma c’è spesso il basista. Noterebbe una presenza “strana” e quindi non crediamo possa servire a molto” affermano “Sicuramente è molto meglio dotarsi di un impianto di allarme o video sorveglianza per i negozi ad esempio e attività, rivolgersi a chi può dare un consiglio, esperto del settore se si ha paura. Usare piccoli accorgimenti è anche utile. Evitare di fare gli eroi se li troviamo davanti a noi chiamando subito la polizia. Se durante la giornata o la notte si sentono dei rumori sospetti, chiamare le forze dell’ordine e restare al telefono finchè non arriva l’aiuto. Informare quando si va via i vicini della propria assenza, non lasciare abbassate per più giorni le tapparelle se non si è in casa e far svuotare la cassetta della posta a qualche vicino o conoscente, parente. Non lasciare messaggi in segreteria o su internet che spieghino quanto tempo si va via e dove. Tenere d’occhio gli estranei che si aggirano intorno al proprio terreno o a quello del vicino, installare un telefono nella camera da letto o tenere a portata di mano un cellulare per avvisare immediatamente. Meglio chiamare una volta di troppo la polizia che niente. Cercare di non lasciare mai le chiavi nella toppa o nasconderle all’esterno perchè i ladri spesso conoscono il nascondiglio avendoci tenuto d’occhio e “studiato”. Se suonano chiedere chi è e visionare dallo spioncino prima di aprire, con la staffa di blocco o catenelle. Chiudere le finestre e porte dei balconi anche durante brevi assenze. Gli oggetti di valore tenerli ben nascosti in cassaforte o altri punti della casa che ricordiamo ma evitare di tenere troppo denaro o preziosi a portata di mano. O fare come alcuni quartieri che si affidano a vigilantes che girando proteggono la zona” spiegano.
Chissà se gli histoniensi adotteranno la macchina finta della polizia proposta dagli svizzeri in attesa della videosorveglianza a lungo chiesta all’amministrazione comunale, nonostante i fondi siano già stati versati. Il nostro sondaggio parla chiaro. Sarebbe un mezzo in più per contrastare la criminalità, ben accetto dai cittadini vastesi.
La foto è stata scattata da un giornalista di “20minuten”.  Tiziana%20Smargiassi%20(tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su