vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

E' lo Skimmer il nuovo incubo degli italiani. Derubate già centinaia di persone

Più informazioni su

VASTO. Il nuovo incubo per gli italiani ed i vastesi si chiama Skimmer. Un piccolo aggeggio che viene applicato alla bocca dello sportello del Bancomat e legge e memorizza i codici delle carte.  Tante le persone che negli ultimi mesi si sono viste prosciugare il conto, cosa non da poco in un periodo dove già è complicato mettere da parte qualche gruzzoletto. 
Razzie soprattutto nelle regioni del centro nord come Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna come ci raccontano degli studenti universitari che si sono visti derubati dai soldi che gli venivano inviati dalla famiglia e che guadagnavano la sera lavorando come camerieri in qualche bar. La “moda” si sta spostando però anche al centro sud. Allarmanti i dati. Già sono state derubate diverse centinaie di persone circa in possesso di conto corrente e carta bancomat. Una quarantina solo ad Asola, dove lo skimmer è rimasto in azione, installato, per un intero fine settimana. Solo nel mantovano raggranellati più di diecimila euro. Se si conta che in diverse regioni sono stati applicati è facile fare un conto su quanti soldi stiano rubando queste gang. 
Nei casi registrati al nord i clonatori individuati, romeni, sono stati seguiti per settimane dalla Polizia Postale. Decine e decine gli sportelli postamat attaccati.  Le forze dell’Ordine hanno poi ascoltato le loro conversazioni telefoniche, letto gli sms e seguito passo per passo ogni minimo spostamento grazie a dei localizzatori gps posti, ben nascosti, sulle loro auto, più precisamente attaccati al paraurti.  In manette sono finiti fino ad ora in 11 con accusa di manomissione di terminali Postamat e detenzione illegale di codici di carte di credito.  Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su