vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Napule è mille culure": i Tea For Four rivisitano i brani in chiave moderna

Più informazioni su

SAN VITO. Nella cornice incantevole del Teatro 2 pini di San Vito Chietino questa sera dalle ore 21.30 la band Tea For Four Live nell’ambito di “Spazi Sonori” proporrà uno spettacolo affascinante con “Napule è mille culure”.  Lo spettacolo è aperto a tutti.  Direttore artistico il maestro Roberto De Grandis. 
I Tea For Four sono composti da Paolo Angelucci al violino, Augusto Miccoli chitarre, Alberto desiderio alla batteria, Alessandro Carabba al basso.  Nascono dalla costola strumentale degli Acoustic Quarte Project nel 2005. Inizialmente la formazione prevedeve solo il violino, la chitarra e il basso. La necessità di un groove più raffinato e ritmicamente più incisivo hanno condotto all’ingresso di strumenti prettamente percussivi. I TFF traggono il loro nome dal brano di Youmans “Tea for Two” uno standard di inizio novecento che rese celebre il quintetto Hot Club de France, in cui suonavano il leggendario chitarrista di gipsy jazz Django Reinhardt e il violinista più elegante che la storia del jazz abbia mai conosciuto, Stephane Grappelli. La scelta del nome è sintomatica della direzione musicale e delle finalità che il gruppo ha perseguito nella prima parte del suo iter artistico: il rinnovamento e la rinascita di un repertorio ormai pressochè abbandonato, la riscoperta degli anni ’40, la musica da night club e il ritorno di atmosfere lontane. Tuttavia i TFF nelle loro perfomance intraprendono un viaggio musicale e spirituale nella musica gipsy e popolare, nel tango, nel blues e lo swing, nel minimalismo e nella musica per cinema, nel rock progressive. Improvvisazione applicata a canzoni di musica leggere, in special modo italiana. Chi volesse saperne di più dei TFF e seguirli, seguire le loro date, tappe e appuntamenti può contattarli sulla pagina facebook Tea forfour o mettere mi piace alla loro pagina Tea for Four; seguirli sul canale youtube teaforfourchannel o sul sito internet www.teaforfour.it . 
Napoli è… Napoli è mille colore, mille suoni, i vicoli e la tradizione, il golfo e le sue luci alla sera, la pizza, i babbà, i presepi…ma anche le sue contraddizioni, il suo complesso tessuto sociale. C’è l’Italia e c’è Napoli e per un musicista che si trovi a passare di là anche solo una volta nella propria vita, è semplice comprendere come certa musica potesse nascere solo in quel mondo, dove la canzone popolaresca ha avuto la sua culla e il suo più fulgido esempio. In questo programma i Tea For Four ripercorrono i momenti musicali più importanti della canzone napoletana. Un excursus nella musica napoletana, dalle villanelle del XVII secolo passando per De Curtis (Totò) e Modugno, fino a Pino Daniele, Enzo Gragnaniello e Teresa De Sio: una rivisitazione in chiave moderna di brani come malafemmena e Funiculì Funiculà che nella personale visione dei musicisti diventano un tango e un blues. E ancora: incursioni nel jazz e nel rock progressive. Un omaggio proposto già in altre città, tra le quali Ortona, che deve molto alla tradizione partenopea, città madre delle Maggiolate e delle canzoni di Albanese e Tosti.
I brani saranno:  E. Gragnaniello CU’MME Anonimo del ‘700 FENESTA VASCIA AA.VV. : MALAFEMMINA – O’MARINARIELLO – FUNICULI’ FUNICULA’ AA.VV. : REGINELLA – TU SI’ NA COSA GRANDE R. Carosone: TU VUO’ FA L’AMERICANO P. Daniele: NAPULE E’ – QUANNO CHIOVE – JE SO’ PAZZE M. Pagani: DON RAFFAE’ F. Bruno: VOGLIA E’ TURNA’ E. A. Mario: TAMMURRIATA NERA Arrangiamenti: Tea for Four
Prossimi appuntamenti con i Tea for Four e il maestro Paolo Angelucci il 14 agosto al Caffè del Teatro ad Ortona; 22 agosto “Non solo Blues Festival” sempre ad Ortona ed il 6 settembre a Casoli.  Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su