vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ragazza obbligata a prostituirsi fa arrestare la madre e l’uomo

Più informazioni su

CHIETI.  Ha solo 14 anni ma il dolore e la violenza l’hanno fatta maturare in fretta. Forse per lei è stata una fortuna. La ragazzina ha trovato la forza di ribellarsi e denunciare la madre che la costringeva a prostituirsi. La donna vendeva il corpo della figlia ad un imprenditore ascolano di origini abruzzesi di 70 anni. Lui è stato arrestato poco prima che consumasse il rapporto sessuale in un locale messo a sua disposizione da un amico.
L’adolescente deve la fine dell’incubo ai carabinieri del Nucleo radiomobile. Il settantenne è finito in carcere insieme alla madre della ragazzina. Lui deve rispondere di atti sessuali con minore, lei di induzione aggravata e sfruttamento della prostituzione minorile. La 14enne che non ce la faceva più a sopportare le perversioni del settantenne alla vista dei carabinieri ha pianto di gioia. Gli investigatori sono riusciti a incastrare la coppia grazie alle intercettazioni telefoniche. A carico dei due accusati ci sono prove inequivocabili. Ora sono entrambi a disposizione della magistratura. Della ragazzina si occuperanno i servizi sociali. Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su