vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vasto Marina sconfitto in amichevole. Prime indicazioni per tecnici, giocatori e società

Più informazioni su

VASTO. Finisce 4-1 per il Termoli la partita amichevole giocata questo pomeriggio allo stadio Aragona tra il Vasto Marina ed i giallorossi. Al grido di “Io di notte ti sogno sempre e di giorno canto per te” della tifoseria ospite (una cinquantina i presenti) la squadra allenata dall’ex Pro Vasto Trillini ha fatto suo il risultato. A fine partita soddisfatti entrambe gli allenatori per le indicazioni che questa amichevole ha potuto fornirgli sul gruppo e sulla preparazione atletica dei propri giocatori.  Nella fila del Termoli oltre al mister anche un altro ex Pro Vasto, Marco Testa a centrocampo. Nei primi 10 minuti il giovanissimo Vasto Marina cerca di farsi sotto e produce buon gioco. Dopo esce fuori il Termoli che, incitato costantemente dai suoi tifosi, segna dapprima con Guglielmi al 17′, poi raddoppia a pochi minuti di distanza con De Tommaso (20′). Al 31′ ci prova il Vasto Marina con un bel tiro da fuori area di De Nicola che svirgolato termina fuori. Al 46′ la gioia vastese. Gran rete del neo acquisto Fantasia. Il ragazzo dal limite dell’area di rigore lascia partire un tiro a pallonetto a girare che beffa il portiere ospite. E’ 2-1.  Nella ripresa girandola di sostituzioni per entrambe le squadre. Al 49′ è Miani a colpire la traversa con un bel colpo di testa. Credono nel recupero Pili e compagni ma il Termoli zittisce subito tutti, padrone del campo soprattutto a centrocampo, con il terzo goal con un gran colpo di testa di Fusaro (65′). Ancora pochi minuti e il Termoli cala il poker. Questa volta complice anche un pò di sfortuna vastese: tiro di Genchi deviato da un difensore beffa Bruno, quest’anno capitano della squadra.  C’è tempo per altre sostituzioni ma non per altri goal e spettacolo. La partita, giocata comunque su ritmi blandi sovuti ai carichi di lavoro attuali, viene vinta dal Termoli, squadra molto ben costruita che punta in alto quest’anno così come ha sfiorato la promozione nella passata stagione.
“Vuoi per gli allenamenti, vuoi per i carichi di lavoro, vuoi perchè la settimana scorsa siamo stati impegnati in una partita difficile a Pisa contro una formazione di categoria superiore, quindi tra viaggio e partita abbiamo speso tanto di energie, venerdì la squadra era imballata e oggi eravamo leggermente più freschi. L’avversaria squadra agile, una buona squadra, noi abbiamo fatto discretamente. In preparazione ci sono questi alti e bassi, c’è un programma di lavoro che va portato avanti in vista degli impegni ufficiali. La società ha programmi ambiziosi, in un girone molto competitivo e difficile. Sulla carta l’Ancona è la favorita al titolo in primis. Noi cercheremo di dar fastidio alle squadre che si daranno battaglia per la vittoria del campionato. Abbiamo ambizioni ma non basta dirle, bisogna portarle sul campo con umiltà e spirito di sacrificio. Queste sono le basi per poter essere competitivi” Sauro Trillini, allenatore del Termoli.
“Ho visto cose buone oggi, dopo due settimane di lavoro. I ragazzi avevano anche un pò le gambe imballate ma contro una squadra che, sicuramente, sarà protagonista del campionato di serie D come l’anno scorso, abbiamo dimostrato di avere buona personalità, ci siamo sempre riproposti di cercare di far male al Termoli. Loro sono una signora squadra. Sono contento dei ragazzi, soprattutto degli juniores perchè hanno fatto molto bene, con grande personalità. Quest’anno il primo pensiero della società è stato quello di riconfermare i ragazzi che già avevano fatto bene in campo l’anno scorso a livello di juniores. E’ stata una fortuna per la società perchè sono tutti ragazzi importanti per la categoria. Soprattutto ragazzi disponibilissimi al lavoro e al sacrificio. La società vuole che si continui a portare avanti il programma di competitività anche con la squadra juniores quindi, sicuramente, anche con loro cercheremo di fare un campionato di spicco. La prossima amichevole la giocheremo mercoledì contro il Borrello qui all’Aragona alle 18. Squadra che si è rinforzata molto anche con dei vastesi, ad esempio Marconato, e in Promozione, secondo me, sarà una delle squadre che potrà lottare per il titolo. Ha giocatori di categoria superiore quindi sarà anche un ottimo test per noi. La società Vasto Marina la prima cosa che vuole è il mantenimento della categoria e la valorizzazione dei ragazzi del settore giovanile. Cercheremo di raggiungere tutti e due gli obiettivi” Luigi Baiocco, allenatore del Vasto Marina.
“Ho firmato proprio oggi il nuovo contratto. E’ vero che mi hanno cercato diverse squadre come anche Cupello, Vastese 1902 e Teramo fino all’ultimo, ma ho deciso di abbracciare questo progetto perchè l’anno scorso mi sono trovato molto bene con loro, ho avuto la possibilità di giocare e mettermi in mostra, crescere e credo che qui potrò far bene” Damiano Menna, dopo la firma del nuovo contratto.
“Non è andata male. Abbiamo cercato di giocare, di tenere palla. Loro sono un’ottima squadra. Noi abbiamo cercato di fare il possibile. Abbiamo iniziato la preparazione solo da 15 giorni quindi possiamo dire che per ora va bene così. Credo che nel calcio attuale conti molto correre. Servono i giovani. Siamo un gruppo prettamente di giovani ma potremo far bene, così come oggi. Forse con qualche altro innesto, puntellando dove serve, potremo fare un campionato di maggiore spessore. La prima partita ufficiale io purtroppo sarò squalificato. Giocheremo la Coppa Italia e per noi è importante, anche per la società. Speriamo di partire alla grande, di partire con il piede giusto” Consolazio, del Vasto Marina.  Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb,com)

Più informazioni su