vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vasto città d'arte e storia ma pochi lo sanno. Il rammarico in una lettera di un lettore

Più informazioni su

VASTO. Vasto, città d’arte e di storia, ma pochi lo sanno e a pochi viene spiegato. Questo è anche il rammarico di un nostro lettore del quale vi proponiamo per intero l’intervento:
“Mi fa piacere notare come la nostra città e la sua amministrazione cerchino di sviluppare sempre più la vocazione turistica del suo territorio attraverso la promozione di manifestazioni musicali, eventi culturali ecc. Tuttavia, come cittadino vastese che veste momentaneamente i panni del turista in visita alle nostre bellezze artistiche e culturali, vorrei segnalare la sorpresa e il disappunto che si provano avvicinandosi ai resti (quelli sotto vetro) di presunte mura romane nei pressi di Piazza Rossetti: non c’e’ una minima targhetta (consiglierei almeno una bilingue) per spiegare di cosa si tratti!! Chiaramente si vedono dei resti di un muro e quindi…? Un po’ di storia che valorizzi il sito e faccia capire come mai la cittadinanza si sia prodigata a tal punto da metterci un vetro per evidenziarne l’ importanza sarebbe utile. Il problema e’ che da cittadino (e non da turista) sono al corrente del fatto che ci siano voluti tempi biblici per posare una lastra di vetro (e non parliamo certo dello Shard of Glass di Renzo piano a Londra, alto oltre 70 metri che hanno fatto in circa 4-5 anni) e adesso non sappiamo nemmeno dire a chi guarda tali reperti cosa sono perché ci siamo dimenticati la targhetta (un paio di anni per avere anche quella?) oppure perché forse non sappiamo nemmeno cosa sono esattamente quelle mura? Anfiteatro romano, resti della chiesa di S. Eleuterio come dice qualcuno o altro ancora (la cantina di zio Rocco…)? Insomma se vogliamo fare turismo e valorizzazione del nostro patrimonio credo che una maggiore professionalità e attenzione ai dettagli da parte dell’amministrazione cittadina non guasterebbe” scrive Alberto Marracino. redazione@vastoweb.com

Più informazioni su