vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Rapina alla Parafarmacia: confessa ed evita il carcere. Ha agito per i debiti

Più informazioni su

VASTO. ORE 12.20: L’avvocato Arnaldo Tascione lo ha convinto che davanti a prove inconfutabili sarebbe stato meglio confessare. Questo particolare insieme alla trascorsa flagranza ha permesso a F.A. 27 anni di Cupello di evitare il carcere. Il giovane, tossicodipendente e in cura, è stato denunciato a piede libero per rapina a mano armata. Ieri sera poco dopo le 18 è entrato camuffato nella parafarmacia di viale Perth e puntando un coltello contro la dipendente si è fatto consegnare circa 400 euro, poi è fuggito a bordo di una Fiat Punto azzurra parcheggiata davanti al locale. Alcuni testimoni hanno annotato la targa. 
La videosorveglianza ha fatto il resto. Nella Punto la polizia ha recuperato anche il passamontagna usato dal giovane per mettere a segno il colpo. Alle 11 F.A. è stato rintracciato e interrogato dagli agenti coordinati dal vice questore Cesare Ciammaichella. All’inizio F.A. ha cercato di negare, poi l’avvocato lo ha convinto che negare sarebbe stato inutile. Il giovane pare abbia commesso la rapina per onorare un debito. ”Quel che è certo, questa vicenda conferma che la droga insieme all’alcool sono la grossa piaga del territorio. Il motivo da cui scaturiscono furti, rapine e incendi”, afferma il dirigente del commissariato.
ORE 8: Ancora una rapina in città. Nel mirino è finita la parafarmacia di viale Perth. E’ successo ieri sera poco prima della chiusura. Questa volta però le forze dell’ordine hanno dato scacco all’autore. Non è stato facile né semplice riuscire a catturarlo ma alla fine il rapinatore è finito in manette. In tarda mattinata il dirigente del commissariato, il vice questore Cesare Ciammaichella terrà una conferenza stampa nel corso della quale illustrerà i particolari dell’operazione. Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su