vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Torricella su Consorzio "Chiederemo alla magistratura di fare chiarezza"

Più informazioni su

VASTO. Questa mattina l’ex presidente del Consorzio di bonifica sud di Vasto, Giuseppe Torricella ha convocato una conferenza stampa, presso l’osteria “La banda degli onesti” a Vasto insieme con Mauro Mucci di Confagricoltura, Domenico Melchiorre  e Pietro Marino della Coldiretti per fare chiarezza sulla gestione dell’ente.

“Abbiamo richiesto al presidente gli atti con cui continuano ad agire a colpi di decreti presidenziali, con un Consiglio formato da sole tre persone, ma ci è stato risposto che si riservano 30 giorni per decidere se darceli; quando avremo la documentazione completa valuteremo il ricorso alla magistratura”. Più volte Torricella ha sottolineato l’incapacità nella gestione del presidente Marchetti attuale presidente del consorzio. “Questo ente –ha dichiarato Torricella – è gestito dalla politica. Si è arrivati ad assumere con delibere presidenziali. 

L’assessore regionale Febbo ha chiesto alle organizzazioni di votare Marchetti. Un compromesso non condiviso ma che abbiamo accettato perché abbiamo ritenuto fosse la migliore sinergia tra la regione e l’ente. In un anno e tre mesi abbiamo chiesto al revisore  Raffaele Felice,  un incontro ma lui si è sempre rifiutato di incontrarci. Nel gennaio 2013 si sono dimessi tre rappresentanti della giunta, l’undici aprile 2013 sono rimasti solo sei degli undici consiglieri iniziali. Chiederemo alla magistratura di fare chiarezza.

Al passaggio di consegne dalla mia alla nuova amministrazione – ha concluso Torricella – il deficit era di 3milioni e 600mila euro. Non c’è dubbio che la situazione sia peggiorata da allora”. Per Torricella, deficit dell’ente è sicuramente inferiore ai 22,5 milioni di euro denunciati dal presidente del Collegio dei revisori dei conti.

Paola D’Adamo     paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su