vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Fuga da Cupello: "Il ragazzo resti lontano da nostra figlia"

Più informazioni su

VASTO. “Quel giovane deve restare lontano da nostra figlia”. Tornano in Procura i genitori della quindicenne di Cupello tornata a casa a fine luglio dopo una fuga con l’amico del cuore. “I miei clienti chiedono alla magistratura il divieto di avvicinamento del giovane, un operaio del paese di 22 anni, alla loro figlia”, spiega il legale dei genitori della ragazza, l’avvocato Antonio Boschetti. “Come ho già rimarcato qualche settimana fa nel comportamento del giovane oltre al reato di sequestro di persona con l’aggravante della minore età, è configurabile a mio avviso il plagio. La ragazza ha bisogno di stare tranquilla e lontana da quel giovane”, insiste l’avvocato Boschetti. 
Una tesi che viene contestata dall’avvocato Angela Pennetta, legale del ragazzo. “Il mio cliente non ha plagiato nessuno. Sono in grado di dimostrarlo con gli sms che la ragazzina ha mandato al mio cliente prima della fuga di luglio. Per questo ho chiesto ai giudici l’acquisizione dei tabulati”, afferma la Pennetta. La quindicenne dopo il ritorno a casa è stata diversi giorni senza mangiare. “Non parlava neppure. Stava molto male”, sostiene l’avvocato Boschetti. “Ora sta un pò meglio. Mangia a si sta riappropriando poco alla volta della sua vita. Ma la serenità è ancora lontana. Per guarire prima è necessario che il ventiduenne stia lontano da lei”, insiste il legale. 
Il 26 settembre prossimo lui dovrà comparire davanti ai giudici per rispondere del reato di sottrazione di minore. L’accusa è riferita alla fuga dello scorso autunno. Con le nuove contestazioni la posizione dell’operaio si aggrava. Il giovane rischia fino a 7 anni di carcere. Ma il suo difensore appare agguerrita e decisa a dare battaglia. “La vicenda è delicata. La verità verrà fuori nel corso dell’udienza. Per il momento preferisco non aggiungere altro”, dice la Pennetta. 
La ragazzina compirà 15 anni fra qualche giorno. Ha conosciuto l’operaio nel 2010. Aveva solo 11 anni. Da quel momento i due sono parsi inseparabili. Un anno fà ci fu la prima fuga. I due ragazzi vennero ritrovati in Molise dai carabinieri e riportati a casa. Il 7 luglio la coppia è sparita di nuovo. Lei si è allontanata da casa senza neppure un ricambio. Ventidue giorni dopo sono stati ritrovati dai carabinieri a Martinsicuro grazie ad un furto subito dai due giovani. “La ragazza stava malissimo”, insiste l’avvocato Boschetti. “Ha bisogno di tanta serenità”. Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su