vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

E' morto il regista Lizzani, ospite del Vasto Film Festival

Più informazioni su

VASTO. E’ morto precipitando dal terzo piano della sua casa, in via dei Gracchi a Roma, il regista Carlo Lizzani. Aveva 91 anni. 

Lizzani e’ morto sul colpo cadendo nel cortile interno del palazzo. Secondo le prime testimonianze dei vicini negli ultimi tempi appariva un po’ depresso. 

Nel 2010 Lizzani è stato ospite del Vasto Film Festival ad intervistarlo sul palco era stato Tonino Pinto. In quell’occasione Lizzani parlò di un documentario, che offriva un significativo spaccato sulla sua esperienza cinematografica. Si intitolava “Umili e potenti” ed offre una visione su alcuni dei film diretti da Lizzani in una sorta di continuo confronto tra gli umili ed i palazzi del potere.

Filmato che spazia da ‘Fontamara’ e ‘Maria José’ a ‘Lo svitato’, ‘Roma bene’, ‘Banditi a Milano’, ‘Don Juan’, con puntate sulle attività in Cina e negli Stati Uniti. E si riconoscono i volti di giovani interpreti quali quelli di Pier Paolo Pasolini, Ugo Tognazzi e Nino Manfredi che catturano consensi e attenzioni.

“E’ difficile fare un film sull’uomo di oggi –aveva dichiarato Lizzani- ne abbiamo dette talmente tante, in un periodo davvero fiorente e ricco per il nostro cinema, che è complicato tirar fuori qualcosa di nuovo e interessante”. Un aspetto, poi, lo preoccupava, l’impoverimento del linguaggio: “Si usano poche parole e magari se ne utilizza una per sostituirne tre. Una volta non era così e attingevamo ad un lessico più nutrito”.

 A  consegnargli la ‘Bagnante d’Argento’ simbolo della città era stato il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Forte.

Paola D’Adamo  paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su