vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Papa Francesco telefona ai genitori di una bambina affetta da sma

Più informazioni su

GUARDIAGRELE. Papa Francesco ieri ha telefonato ai genitori di una bimba affetta da atrofia muscolare spinale, che riserva, a chi ne è affetto, forse due anni di aspettativa di vita. La telefonata è giunta poco dopo aver ricevuto una lettera in cui la coppia chiedeva una speranza per la piccolina.

 La lettera è pervenuta nelle mani del Papa grazie al vescovo della diocesi di Chieti-Vasto, Monsignor Bruno Forte a cui è stata consegnata sabato sera da Andrea, 26 anni  e sua moglie.  Dopo aver letto la  lettera  Papa Francesco ha telefonato  al papà della bambina, che insieme alla moglie stava rientrando a Guardiagrele da l’Aquila.

Andrea  nel corso della conversazione durata dieci minuti ha spiegato al Papa che Noemi è in lista di attesa per le cure staminali.  Il Papa –ha raccontato l’uomo- ha detto: “Vorrei sapere cosa posso fare per voi”. “Papa Francesco – ha detto Andrea – vi abbiamo scritto non solo perché credenti ma soprattutto per la forza che ha suscitato in noi una vostra frase quando avete detto “‘non fatevi rubare la speranza”.

E noi per Noemi chiediamo una speranza, l’accesso alle cure staminali”. Da quanto riferito dall’uomo, il Papa ha assicurato che farà qualcosa. “Alle 19.30 – un’altra telefonata è  arrivata dal Vaticano: Questa volta però era un vescovo che si informava per conto del Papa sullo stato di salute di Noemi. Il vescovo al telefono ha informato il giovane padre che il Papa stava pregando da mezz’ora per Noemi insieme a monsignor Forte”.

Paola D’Adamo  paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su