vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Mostra fotografica del Cai fino al 27 ottobre a Palazzo Mattioli

Più informazioni su

VASTO. E’ stata inaugurata ieri nei locali della Sala Mattioli di Corso De Parma l’annuale mostra fotografica organizzata dalla Sezione del CAI di Vasto, aperta a tutti i soci, che ha avuto un grande riscontro sia per la partecipazione che per la qualità delle foto presentate.

Sono 36 le foto che hanno contribuito all’allestimento di questa manifestazione, 15 gli autori (per ciascun autore era possibile la presentazione di massimo 3 foto) che con i soggetti più vari, frutto di scatti eseguiti nelle tantissime escursioni che vengono organizzate nel corso di tutto l’anno, danno l’idea di quello che è l’obiettivo principale di questo annuale ed ormai tradizionale appuntamento della associazione ambientalista vastese: far conoscere e divulgare le bellezze dei nostri territori, la montagna e i suoi panorami, gli animali che si incontrano, i colori della natura nel susseguirsi delle stagioni, lo stare insieme e nello stesso tempo restare soli, durante il cammino verso le mete programmate, rapportandosi alla montagna col proprio spirito, le proprie forze, la propria passione.

 Per il terzo anno consecutivo il socio CAI Luigi Cinquina ha gestito l’organizzazione del concorso, definendo un regolamento che ha specificato, a differenza degli anni precedenti proprio per ampliare ulteriormente la possibilità di vincere al maggior numero di concorrenti possibile, che ciascun partecipante potesse vincere un solo premio.

 Il giudizio delle 36 foto, presentate in forma anonima ciascuna in una propria confezione sigillata con a parte il dati anagrafici corrispondenti dell’autore, sempre in busta chiusa sigillata, è stato effettuato da una commissione qualificata composta da un fotografo di Cupello, Nicola Sammartino ed una grafica e fotografa vastese, Valentina Noè che hanno esaminato accuratamente le foto sistemate in ordine progressivo per i 4 elementi di valutazione: “rispondenza al tema, tecnica fotografica, composizione  fotografica, originalità”.

 La fase di giudizio ha riguardato l’attribuzione di un punteggio a ciascuno dei 4 elementi di valutazione e dalla somma algebrica dei 4 valori attribuiti sono scaturite le 3 foto vincitrici.
 La filosofia e il criterio di giudizio che ha guidato la selezione ha voluto mettere in evidenza lo spirito di partecipazione, singolo o collettivo, nel vivere non solo la montagna, ma l’arte, il paesaggio, la natura nelle sue molteplici forme: tutte belle le foto presentate e non semplice la scelta delle foto più belle, individuate però grazie all’obiettivo finale della mostra, mai perso di vista nel corso della dura selezione dei 36 soggetti.

 Al primo posto con 90 punti la foto dal titolo “L’allegra compagnia” del socio vastese Berardino Barisano, che rappresenta un gruppo di amici del CAI “tuffati nella neve” con una bella composizione e molto espressiva per uno dei tanti momenti di vita aggregata durante le escursioni; la motivazione della giuria è stata “la foto trasmette in pieno la sensazione di serena appartenenza al gruppo nel rispetto della tecnica e della composizione fotografica”.

Al secondo posto con 85 punti uno scatto dal titolo “Parola al silenzio”del socio Filippo Pomponio avente come soggetto un momento di vita spirituale vissuto in montagna nello scorso mese di luglio, con la presenza alla escursione in vetta di un frate vastese e dove lo scatto coglie un momento di raccoglimento in preghiera sulla cima Giovanni Paolo II; la motivazione della giuria è stata: “il fotogramma ben riempito emana un senso di commozione e rispetto per la natura”.
Foto terza classificata, almeno nel punteggio (80 punti), ancora da Berardino Barisano, autore della foto vincitrice e poiché il regolamento quest’anno prevedeva lo scorrimento della graduatoria nel caso in cui uno stesso autore si fosse trovato a vincere più di un premio, il terzo premio è andato alla foto che ha ottenuto il quarto miglior punteggio, 77 punti, il cui autore è il socio Pierluigi Valerio con la foto dal titolo: “Ciaspolando” con la motivazione “foto rappresentativa dello spirito escursionistico del CAI dove  si è insieme ma ci si incontra sempre con se stessi”.

 I premi delle foto vincitrici, rispettivamente di 100, 60 e 40 € per la prima, seconda e terza classificata, sono stati dei buoni spendibili presso una grande gastronomia  di Vasto.
 E’ possibile visitare la mostra fotografica tutti i giorni fino a domenica 27 ottobre, in serata dalle ore 18.00 alle ore 20.00: si ricorda infine che anche quest’anno le foto esposte si cedono per un contributo di 10 € cadauna e che il ricavato verrà devoluto alla Associazione Maurizio Salvatore di Tufillo.

redazione@vastoweb.com

 

Più informazioni su