vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Case popolari in via Ciccarone cadono a pezzi la protesta dei residenti

Più informazioni su

VASTO. Sedici appartamenti dell’Ater inaugurati nel 1967 in via Ciccarone a Vasto cadono a pezzi a causa di infiltrazioni di acqua e cedimenti strutturali. A denunciare la pericolosità delle due palazzine è Cesario Canci portavoce dei condomini che ha effettuato una raccolta firme per chiedere a l’Ater di intervenire al più presto.

L’Ater però finora ha sempre detto che non ci sono i soldi e non si potrà intervenire. “I soldi c’erano però –ha commentato Cianci- per ristrutturare le palazzine Ater nel quartiere 167, abitazioni più nuove che non avevano bisogno di grandi interventi.

Tante le criticità negli appartamenti. Il quarzo sulle facciate si stacca di continuo e l’illuminazione non funziona quasi mai. I residenti chiedono  a l’Ater di eseguire il rifacimento del porticato che si delle finestre, l’ intonaco e l’impianto elettrico. 

L’azienda conosce i problemi, ma non fa niente per risolverli. Qui cade tutto a pezzi: parliamo di manutenzione straordinaria. Il portone del palazzo è rotto, il citofono anche, per le scale non abbiamo la luce, se mettiamo le lampadine salta la corrente e poi ci sono anche i topi, grandi come gatti. Non possiamo vivere in queste condizioni”. 

Paola D’Adamo paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su