vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

D'Alessandro su antenna telefonia mobile al multipiano di via Ugo Foscolo

Più informazioni su

VASTO. “Di chi è la responsabilità dell’antenna di telefonia mobile spuntata all’improvviso sul Parcheggio Multipiano di via Ugo Foscolo -dichiara il consigliere comunale indiendente, Davide D’Alessandro- è possibile, da quanto si evince dalle prime dichiarazioni, che la palla verrà rimbalzata tra Amministrazione Lapenna, Suap e la Ditta che ha avuto la struttura in gestione. Credo sia doveroso, a questo punto, non solo smantellare immediatamente l’antenna, ma anche verificare se ci siano gli estremi per una rescissione di un contratto altamente negativo e penalizzante per la nostra comunità. Una rescissione che possa riaprire la strada a un nuovo contratto o, perché no, alla gestione comunale.

Ciò che finora si è inventato il privato per far fruttare l’irrisorio investimento, saprebbe farlo anche l’Ente.
Il Comune di Vasto incassa mille euro al mese per quarantacinque anni, mentre il privato, oltre al legittimo introito dai posti-auto, utilizza l’intera opera per apportarvi tante altre occasioni di ricavo. C’è un evidente sbilanciamento, una voragine-continua- tra ciò che incassa il Comune e ciò che ricava il privato. Lapenna, per giustificare l’assurda operazione, ha detto giorni fa che la gestione è apprezzata da tutti per i bassi costi all’utente e invidiata da altri Comuni, non solo della Regione Abruzzo.

Questa volta l’ha sparata grossa. Gli consiglio di fare marcia indietro, se può. In caso contrario, -conclude D’Alessandro- sarà ricordato soprattutto per un grave danno arrecato alla nostra città. Hanno rimproverato per anni a Tagliente di averci lasciato in eredità la triste vicenda degli ex palazzi scolastici; lui potrebbe lasciarci in eredità la triste vicenda della gestione del Multipiano. Unicuique suum. A ciascuno il suo, per chi non mastica il latino”.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su