vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Mario Greganti, Risorse Umane: “ Il Pantalonificio non chiude”

Più informazioni su

GISSI. Qualcosa comincia a muoversi. Dopo la protesta dei lavoratori del Pantalonificio d’Abruzzo in contrada Terzi il sindaco di Gissi, Nicola Marisi annuncia la buona notizia. Il direttore delle Risorse Umane del Gruppo Canali, Mario Greganti ha assicurato al primo cittadino che farà il possibile per evitare la chiusura del Pantalonificio a fine anno. 
“Il Panatalonificio non chiude. Almeno non subito”, assicura Greganti. “La dirigenza dell’azienda tessile ha confermato che il momento è estremamente delicato, ma ha assicurato che non ha alcuna intenzione di chiudere la fabbrica di Gissi e mandare a casa i lavoratori”, ripete Marisi. 
“Ho ricevuto garanzie in proposito. Greganti intende ricorrere nuovamente agli ammortizzatori sociali per evitare lo spegnimento degli impianti”, fa sapere il sindaco. I 95 dipendenti del Pantalonificio dopo 18 mesi di cassa integrazione a dicembre terminano il primo anno di solidarietà. “Il gruppo continua a cercare un possibile acquirente. Qualora non fosse possibile trovarlo nell’immediato, la proprietà prolungherà i contratti di solidarietà o ricorrerà ad altri strumenti che eviteranno il licenziamento delle maestranze”. 
I rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil Giuseppe Rucci, Franco Zerra e Claudio Musacchio stanno seguendo la vertenza con grande attenzione. Ieri pomeriggio erano al fianco degli operai. “La Val Sinello negli ultimi anni ha già perso troppi posti di lavoro. Non può più perderne neppure uno”, ripetono i sindacati. “Siamo contenti per le dichiarazioni di Greganti ma serve anche altro. E’ necessario rivitalizzare quest’area”. Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su