vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Rapina alla parafarmacia: giudizio immediato per il presunto rapinatore

Più informazioni su

VASTO. Le prove sono inconfutabili e per questo rendono superflua l’udienza preliminare. F.A., 28 anni il giovane di Cupello arrestato ad agosto dalla polizia perchè accusato di essere l’autore di una rapina alla parafarmacia di viale Perth sarà giudicato con rito immediato.
Il difensore l’avvocato Arnaldo Tascione entro 15 giorni deciderà se ricorrere al rito abbreviato o scegliere diversamente. La rapina avvenne il 23 agosto. Alle 17 il ragazzo entrò nel locale e sotto la minaccia di un arma portò via il contenuto della cassa. Poi si allontanò al volante della sua auto parcheggiata davanti al negozio. L’intera sequenza venne ripreso dalla telecamere della videosorveglianza.  
F.A venne rintracciato dopo poche ore dalla polizia. Nel corso dell’interrogatorio ammise di avere fatto la rapina perchè in crisi di astinenza. Davanti al gip però rimase in silenzio avvalendosi della facoltà di non rispondere. La confessione subito dopo l’arresto e la volontà di disintossicarsi ha permesso ad F.A. di ottenere i domiciliari. L’avvocato Tascione ha poi contattato il Sert ed ha chiesto alla magistratura il trasferimento dell’indagato in una struttura in grado di disintossicare e guarire il ragazzo. Nei prossimi giorni sarà fissata la data dell’udienza.  Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su