vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Cocaina nelle bottiglie dei succhi di frutta per uso personale

Più informazioni su

VASTO. Nessuna dose spacciata, ma solo droga per uso personale. La cocaina nascosta nelle bottiglie di succo di frutta era per sè. E’ quanto ha dichiarato ieri mattina al gip del tribunale di Vasto, Caterina Salusti, M.P., 60 anni, il barista arrestato sabato dai carabinieri per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. 
Nel corso dell’interrogatorio di garanzia che si è tenuto nel carcere di Torre Sinello, M.P. è stato assistito dall’avvocato Giovanni Cerella. M.P. ha risposto a tutte le domande poste dal magistrato. Ha parlato dei suoi problemi e spiegato perchè custodisse la droga nel locale negando che fosse destinata alla vendita. 
Il difensore ha chiesto una misura cautelare meno severa. Il giudice si è riservato di decidere nelle prossime ore se concedere o meno i domiciliari all’indagato. Oggi il gip deciderà se concedere o meno la custodia cautelare domiciliare. Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su