vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Esondato fiume Osento evacuate alcune famiglie della zona

Più informazioni su

TORINO DI SANGRO. Hanno lavorato senza sosta gli uomini dell’Anas, della protezione Civile di Casalbordino e gli agenti della Polizia stradale di Vasto per cercare di garantire sicurezza ai cittadini del comune di Torino di Sangro.  Alle 04.00 dilieri mattina si è verificata l’esondazione del fiume Osento a Torino di Sangro, sulla statale 16. Al lavoro diversi uomini per mettere in sicurezza la zona. Sono arrivati dei grandi massi in pietra da Apricena per poter bloccare l’acqua ed i mezzi hanno lavorato anche sotto la pioggia per poter collocare delle gabbie in ferro.

Alcune abitazioni nei pressi del fiume sono state evacuate. Il traffico sulla statale 16 ha subito qualche rallentamento per permettere le operazioni di lavoro. Strade chiuse nel comprensorio frentano per alcune frane e allagamenti in Val di Sangro per le piogge abbondanti delle ultime ore.

Preoccupano i fiumi Sangro e Feltrino, che vengono tenuti sotto controllo minuto dopo minuto da prefettura e regione: entrambi sono al massimo della capacità. E’ chiusa la ex statale 16 tra Fossacesia e Rocca San Giovanni per una frana.

Il lago di Bomba che ieri ha raggiunto il “primo livello” di riempimento a 198 centimetri, una quota di allerta che ha dato avvio alle procedure per lo svuotamento del lago artificiale tramite le due vasche di contenimento verso le quali è stata fatta confluire l’acqua. Si tratta di una procedura di sicurezza per la valle del Sangro che viene attivata in situazioni di emergenza per impedire che il livello di riempimento del lago salga a 250 centimetri, quota ritenuta pericolosa.

Paola D’Adamo   paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su