vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

San Salvo Democratica non partecipa alle primarie del Partito Democratico

Più informazioni su

VASTO. “Per le Primarie di domenica 8 dicembre il PD di San Salvo -si legge in una nota di San Salvo Democratica- ha scelto di votare nella propria sede di Via delle Rose rinunciando ai luoghi “visibili e centrali” della città come è avvenuto per tutte le altre volte, e dunque limitando indirettamente la partecipazione dei cittadini.

L’ennesima chiusura da parte di una dirigenza che dal voto amministrativo non ha lanciato un solo segnale di ricostruzione, altro che “aprire la casa agli ospiti”. L’ospitalità in politica è fatta di gesti e atti concreti. Noi di SSD siamo e ci sentiamo profondamente DEMOCRATICI e, nonostante l’attuale dirigenza PD di San Salvo, vogliamo bene a questo partito. E possiamo dirci democratici senza ombra di smentita anche perché in queste ore “cuperliani” e “renziani” locali ci stanno tempestando di telefonate e visite per convincerci ad andare a votare, riconoscendo, anche se a denti stretti, che San SalvoDemocratica è una fetta decisiva e spendibile per il PD e per il centrosinistra della città.

Ma proprio le motivazioni addotte non ci convincono: “Votate Cuperlo a danno degli altri che valgono pochi voti” oppure “Votate Renzi perché a gennaio chiediamo un congresso straordinario e cacciamo l’attuale direttivo”.

Insomma, dovremmo andare a votare non PER qualcuno ma CONTRO qualcuno, e magari “portare acqua” a qualche candidato nelle liste per l’Assemblea Nazionale che ha enormi responsabilità per la sconfitta del PD e del centrosinistra alle ultime comunali. Purtroppo notiamo che il quadro che SSD ha denunciato già due anni fa è molto peggiorato, il PD locale continua ad essere litigioso, dilaniato da personalismi e guerre intestine. Così non si va lontano, con questi metodi non c’è futuro.

Queste Primarie potevano essere un grande momento per rilanciare il PD e il Centrosinistra. Peccato, si continuano a perdere occasioni importanti ma non si perdono mai i vizi, la prassi e le storture che hanno consegnato il Comune al centrodestra e il centrosinistra ad un lungo, lunghissimo cammino di rinascita e di rinnovamento vero. SSD NON PARTECIPA al voto per le Primarie perché non partecipa ad una guerra di fazioni e per non avallare gli appetiti degli uni e degli altri.

 Questa decisione è stata presa in accordo con aderenti e simpatizzanti ai quali è comunque riconosciuta libertà di agire, perché NOI SIAMO DEMOCRATICI. Al nuovo Segretario PD di San Salvo facciamo gli auguri affinché il suo ruolo non sia di semplice portavoce ma sappia rigenerare il partito”.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su