vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Grande successo per lo spettacolo "Tutti pazzi per Ulisse"

Più informazioni su

VASTO. Non si aspettavano tanto divertimento gli alunni del Polo Liceale “Pantini-Pudente” dallo spettacolo teatrale messo in scena il 5 dicembre dagli operatori e dagli ospiti del Centro di Riabilitazione Psichiatrica “Villa Santa Chiara” di Vasto Fondazione P. Alberto Mileno onlus) presso l’auditorium del Liceo Artistico.

Oltre 400 alunni, dai 14 ai 19 anni, sono stati conquistati dall’immediatezza della storia, dalla piacevolezza dei contenuti e soprattutto dalla bravura degli attori. 
Momenti di vera e propria comicità hanno caratterizzato la parodia de “L’Odissea” che ha avuto anche il merito di dare il giusto risalto ai costumi e alla scenografia.
Ripetuti e calorosi applausi si sono succeduti durante la rappresentazione, in un’alternanza di divertimento e ammirazione per gli attori.

Un lungo applauso finale ha suggellato il successo e l’apprezzamento da parte del giovane pubblico nei confronti della debuttante compagnia teatrale.
Con tale iniziativa, i docenti di Scienze Umane e gli operatori  del Centro “ Villa Santa Chiara”, hanno voluto ribadire l’importanza della lotta allo stigma nei confronti delle persone affette da disturbi mentali.

Lo spettacolo ha testimoniato che la diversità dovuta a problematiche psichiche non sfocia necessariamente in marginalità ed esclusione, ma può addirittura diventare una risorsa se adeguatamente compresa e valorizzata.

Nell’ auditorium del ”Pantini-Pudente” è stato visibile come l’esperienza drammatica della malattia mentale non riesca ad offuscare la capacità di vivere e far vivere emozioni.
Un plauso sincero giunga agli operatori e agli ospiti del Centro “Villa Santa Chiara” che hanno messo in scena un lavoro di qualità.

Un ringraziamento alla Dirigente del Polo Liceale per la disponibilità e per l’attenzione dimostrate. Iniziative di tale natura consentono agli alunni esperienze dirette, volte all’acquisizione della consapevolezza che solo la conoscenza abbatte le barriere del pregiudizio.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su