vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Nuove sale operatorie per l’Oculistica all’ospedale di Lanciano

Più informazioni su

LANCIANO. L’Oculistica dell’ospedale “Renzetti” di Lanciano cresce e amplia gli spazi dedicati alla chirurgia. Saranno attive, infatti, a partire dai prossimi giorni, due sale operatorie completamente rinnovate e adibite agli interventi sugli occhi; sarà così possibile incrementare sia la chirurgia oculare più importante (distacchi di retina, glaucoma, trapianti di cornea, cataratta, ecc..), sia quella meno complessa, ma altrettanto significativa per l’incidenza delle patologie trattate (chirurgia palpebrale e terapia iniettiva intravitreale per maculopatia degenerativa o diabetica). La disponibilità di nuovi spazi darà maggiore impulso alle attività chirurgiche, con un’aspettativa di crescita di circa il 30 per cento, con un conseguente abbattimento delle liste d’attesa per gli interventi di glaucoma, cataratta e maculopatia. 
Le nuove sale saranno benedette dal Vescovo di Lanciano-Ortona, Emidio Cipollone, subito dopo la tradizionale cerimonia religiosa organizzata dall’unità operativa di Oculistica del “Renzetti” in occasione della festività di Santa Lucia, protettrice degli occhi e della vista, prevista per domani, giovedì 12 dicembre 2013 alle ore 11.30, presso la cappella dell’ospedale. 
Nel 2013 gli interventi chirurgici effettuati dall’équipe dell’oculistica di Lanciano, guidata da Domenico Pellegrini, saranno oltre 1.200. La patologia maggiormente trattata è la cataratta, che al “Renzetti” riguarda prevalentemente casi complessi: pazienti particolarmente anziani, non deambulanti o affetti da patologie quali il morbo di Alzheimer o di Parkinson e demenza senile, oppure cataratte complicate da altre patologie, cataratte lussate, pazienti al secondo intervento o che necessitano di lenti intraoculari particolari, pazienti che vedono con un solo occhio. Numerosi sono anche gli interventi per la cura del glaucoma, un disturbo che colpisce il 5 per cento di tutta la popolazione e che, se non adeguatamente curato, può portare alla cecità. Per questo tipo di operazione l’Oculistica dell’ospedale di Lanciano rappresenta un punto di riferimento importante, che richiama pazienti da tutto l’Abruzzo e anche da fuori regione.   redazione@vastoweb.com 

Più informazioni su