vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Spettacolo/evento all'interno della Casa Lavoro di Torre Sinello

Più informazioni su

VASTO. La Casa di Lavoro con annessa Sezione Circondariale di Vasto, in  data 14 dicembre 2013 alle ore 15,30 presso la  Sala Teatro ospiterà la Band Pescarese Highway 61, che ripropone musica del re del Country Rock Johnny Cash, morto nel settembre del 2003.   Tale evento che  fa seguito a  precedenti  iniziative ultima delle quali concretizzatasi  sabato u.s.  7 dicembre che ha visto l’esibizione del Gruppo Vastese Worm Up del Maestro Alessandro Bruno che ha  suscitato apprezzamento in una platea partecipe ed emozionata, si colloca nell’ambito delle attività educative volte ad assicurare la finalità di reinserimento perseguita dall’Amministrazione Penitenziaria.             La band proporrà ai detenuti/internati un percorso di canzoni e di letture dell’artista americano che fu protagonista dello storico concerto nella Folsom Prison in California, nel lontano gennaio del 1968.     Nell’occasione saranno protagonisti gli stessi  detenuti ed internati  che avranno cura di leggere le traduzioni delle canzoni e di raccontare le vicende umane dell’artista.    L’evento è accolto con entusiasmo, dallo stesso Dirigente, dott. Massimo Di Rienzo, dal Comandante di Polizia Penitenziaria Commissario dott. Vincenzo Abbondante e dall’Area Educativa con il coordinamento dell’iniziativa da parte  del Funzionario Giuridico Pedagogico Lucio Di Blasio, anche per la  necessità di includere il carcere dentro la città attraverso politiche sociali attive, attraverso la definizione di un percorso di produzione culturale che metta l’Istituto penitenziario  al centro di un contesto in cui si produce cultura e si fa spettacolo al pari di altre esperienze promosse sul territorio.                In un contesto particolare come il carcere tali attività potranno, inoltre, dare ai detenuti/internati l’opportunità di riscoprire dentro di sé un modo di pensare divergente e creativo rispetto agli stereotipi della loro cultura. Ulteriore, opportunità di  integrazione e riflessione e dare quindi un senso positivo alla pena, costruendo un percorso di confronto e progetti finalizzati al miglioramento delle condizioni di vita quotidiana e alla prospettiva di uscita e ritorno nella comunità. redazione@vastoweb.com

Più informazioni su