vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il sottosegretario alla Pubblica istruzione Galletti all'Ic 1 per parlare di orientamento

Più informazioni su

SAN SALVO. “Per la nostra scuola, la presenza del sottosegretario alla Pubblica istruzione Gianluca Galletti è un evento memorabile. Difficilmente i ragazzi riusciranno a dimenticarlo”. Con queste parole, il dirigente dell’Istituto comprensivo 1 Anna Paola Sabatini ha salutato il viceministro. Invitato nell’ambito del progetto di orientamento Oltrelamedia, con il direttore dell’Ufficio scolastico regionale Ernesto Pellecchia e con il presidente nazionale di Federchimica Cesare Puccioni, ha parlato agli oltre 200 studenti di terza media. “Sono fermamente convinto che dalla scuola parta la rinascita del nostro paese.

 Il nuovo mondo si basa sulle conoscenze e sulle competenze. Basta tagli alla scuola, ma bisogna investire non solo sulle risorse, anche sugli atteggiamenti culturali. Agli insegnanti va restituito un ruolo centrale nella società attraverso la formazione. A voi ragazzi dico, invece, che la scuola offre quotidianamente la possibilità di apprendere e allo stesso tempo di confrontarsi e crescere” dice Galletti. “Orientare già dalle medie è importante” sottolinea Puccioni.

“Progetti come questo che portano i ragazzi a conoscere oltre all’offerta formativa anche le realtà produttive diventano un valido strumento per contrastare fenomeni come la dispersione e l’abbandono scolastico” aggiunge Pellecchia. All’incontro erano presenti anche i rappresentanti delle maggiori realtà produttive della città e del comprensorio.

Da domani, infatti, per le terze si apriranno i cancelli di Denso, Tyco, Pilkington e Gruppo Argirò, così come previsto dal progetto di orientamento Oltrelamedia che si avvale del patrocinio di Confindustria regionale, provinciale e dal comitato regionale dei Giovani imprenditori ed in linea con il recente Decreto scuola. “L’obiettivo è imparare sui banchi di scuola con un occhio proiettato e attento sul tessuto produttivo locale, nell’ottica di fare scelte consapevoli” conclude il dirigente scolastico.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su