vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Virtus Cupello la juniores regala soddisfazioni: Migliaccio, Di Martino, Peschetola

Più informazioni su

CUPELLO. Lavorano sodo sul campo e sul comportamento, fanno gruppo e ottengono risultati. Sono i ragazzi della squadra Juniores della Virtus Cupello che dopo il successo per due a zero di lunedì sulla temibile Folgore Sambuceto sono saliti al quarto posto in classifica. Buon lavoro quello che stanno svolgendo mister Di Martino e il dirigente Migliaccio.
“Siamo molto contenti per la vittoria di lunedì e per come stanno andando le cose. Siamo partiti in sordina, con alcune difficoltà e piano piano lavorando bene e mantenendo un profilo basso siamo riusciti a creare un buon gruppo e stare in queste posizioni di classifica. Speriamo logicamente che le cose possano continuare al meglio. Già nella passata stagione eravamo riusciti a mettere su una buona squadra che si era tolta delle soddisfazioni. Alcuni ragazzi nel finale di campionato sono scesi in campo con la prima squadra in Promozione affrontando anche i temibili play off e dando quindi una mano per la promozione in Eccellenza. Ogni settimana non c’è solo il lavoro svolto sul campo. Con i ragazzi devi instaurare un rapporto “amichevole” che va oltre quei minuti di allenamento. Stare dietro anche alle loro esigenze. Noi proviamo a fare questo. Oltre poi a continuare incessantemente la ricerca di rinforzi a livello giovanile sui vari campi” sottolinea Migliaccio.
“La vittoria contro la Folgore è frutto del buon lavoro svolto. Peccato per le espulsioni, ma non sento di dover rimproverare nessuno dei miei ragazzi. Con loro c’è un ottimo rapporto. All’inizio non credevo di poter riuscire a mettere su una squadra competitiva. Quattro squadre juniores nel giro di pochissimi kilometri, alcune con grandi blasoni e squadre già costruite in passato per vincere chiudevano un pò la strada, il mercato in entrata. Ma devo dire che grazie al lavoro di tutto lo staff siamo riusciti a mettere su una buona squadra. Bisogna ringraziare il presidente Peschetola e tutti i dirigenti, oltre al sindaco Pollutri che ci dà la possibilità di giocare su un campo come questo in erba sintetica. A volte non servono nomi altisonanti ma il lavorare sodo in un ambiente sereno e con tanta voglia di fare bene può fare la differenza. Noi mantenendo sempre un basso profilo proveremo a migliorarci ancora e speriamo le cose continuino ad andare benino come in questo momento” spiega il tecnico Di Martino tra una battuta scherzosa e l’altra con i “suoi” ragazzi. 
“Soddisfatto. A dire la verità credevo molto sin dall’inizio sul lavoro che avrebbero svolto Migliaccio e Di Martino, due persone esperte nel settore giovanile. Si sanno muovere bene e i frutti si vedono piano piano. Ho fiducia in loro e nei ragazzi. Noi come società abbiamo puntato molto e lo vogliamo fare anche in futuro sui settori giovanili che sono la base per costruire un futuro nel calcio. Abbiamo contatti con varie società di A e B anche per questo motivo. E continuiamo a stringere collaborazioni importanti. E’ un lavoro che magari non ripagherà a breve ma sicuramente negli anni i frutti arriveranno. Bisogna insegnare sul campo oltre a giocare a pallone anche i modi, i comportamenti, i valori dello sport. Provare a far avvicinare al calcio ragazzi togliendoli da altre situazioni non buone. Lavorare anche sul sociale. Non approfittare delle loro speranze, sogni e gettargli fumo negli occhi promettendo grossi palcoscenici in squadre professionistiche a prescindere da tutto. I ragazzi che lavorano bene possono e sottolineo possono anche arrivare poi in altri scenari calcistici ma qui poniamo le basi senza dare nulla per scontato e finte illusioni. Se vale arriverà poi. Puntiamo il più possibile sulla correttezza” conclude il presidente Franco Peschetola.
Interviste video al seguente link youtube: http://www.youtube.com/watch?v=ek_0rECglRE&feature=youtu.be Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su