vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Maestra accusata di maltrattamenti, giudice la assolve

Più informazioni su

CUPELLO. Ieri il giudice del Lavoro di Vasto, Caterina Sallusti a quasi  2 anni dagli accadimenti dei fatti ha emesso una sentenza con cui ha annullato il provvedimento disciplinare ad un insegnante della scuola primaria di Cupello per presunti maltrattamenti su due dei suoi alunni.

 

Questa insegnante cinquantenne di Vasto, con una grande esperienza nella scuola primaria, è stata accusata di aver perpetrato maltrattamenti ai danni di due bambini di terza elementare.

 

L’ accusa ha avuto due risvolti, uno  penale, per cui la stessa è stata rinviata a giudizio ed uno civile, relativo alla comminazione di una sanzione disciplinare a scuola, oggetto di impugnativa dinanzi alla Magristratura del lavoro di Vasto.

 

Un provvedimento del genere nel curriculum di un insegnante pesa molto e per questo, la maestra che si è sempre professata innocente ha impugnato il provvedimento disciplinare e ieri, con la sentenza della dott.ssa Caterina Sallusti, ha visto la prima luce in fondo al tunnel di accuse, persecuzioni e maldicenze a seguito del suo rinvio a giudizio.

Soddisfatta l’avvocato Michela Scafetta che assiste la maestra. “Il giudice a fondamento della propria decisione, sulla scorta della difesa della maestra, ha sottolineato la superficialità con la quale la scuola ha trattato la vicenda, non soffermandosi su l’effettiva realtà dei fatti ma solo su quanto raccontavano due genitori e le incongruenze di un procedimento disciplinare che ha trascinato un insegnante in un’aula di Tribunale”, afferma il legale.

 

“Per l’insegnante si sono mossi numerosi genitori di alunni ed ex alunni che pubblicamente si sono resi disponibili a testimoniare la professionalità e soprattutto il comportamento materno che l’insegnante ha sempre avuto con i propri alunni. Con questa sentenza sono venuti meno gran parte dei cardini su cui si  fondava la causa penale”, conclude l’avvocato Scafetta.

Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su