vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Gara sociale e Befana alla "Tano Croce". Dedica speciale

Più informazioni su

SAN SALVO. Si terrà lunedì 6 gennaio presso la piscina “Tano Croce” di San Salvo la consueta gara sociale di metà stagione degli iscritti. Le gare inizieranno alle ore 9 per terminare intorno alle 12.30. Dalle 10.30 si assisterà all’esibizione dei ragazzini pre agonistica allenati dalle insegnanti Stefania e Francesca. A seguire sarà il turno dei ragazzi diversamente abili di cui si occupa ed è responsabile la De Felice. Lo spettacolare nuoto sincronizzato allieterà tutti subito dopo. Un’ora intensa e ricca di emozioni dalle 10.30 alle 11.30 in cui sarà presente ad assistere anche l’amministrazione comunale con il sindaco, Tiziana Magnacca, sempre molto vicina e attenta ai disabili e allo sport in genere. 
“L’anno scorso è andata molto bene e quest’anno speriamo di fare il bis” spiega Stefania De Felice. “Abbiamo circa 250 iscritti con una ventina di diversamente abili. Un settore in crescita che in particolar modo mi prende cuore e anima. Nella pre agonistica una ventina di bambini e una ventina di bambine per il sincro. Durante la manifestazione di lunedì ci sarà anche una piccola sorpresa. Arriverà la Befana con tante caramelle per tutti e una calza realizzata da noi. Ovviamente poi seguiranno le premiazioni con medaglie per tutti. A seguire, il 25 e 26 gennaio ospiteremo poi il X Memorial Tano Croce categoria ragazzi con ragazzini che arriveranno da tutta Italia. 
Il 16 marzo avremo una grande gare a livello regionale per i diversamente abili FISDIR (mentali) e FIP (fisici) sempre organizzata da noi della Mille Sport. La mia prima gara da tecnico federale e responsabile quindi sarà molto emozionante. Il 31 marzo le ragazze e bimbe del nuoto sincronizzato cercheranno di portare alto il nome della nostra piscina e l’11 maggio sarà il turno della gara di propaganda. Concluderemo poi il 24 maggio con la seconda gara sociale. 
C’è una cosa però che mi sta a cuore e che vorrei sottolineare. Uno dei miei ragazzi dei diversamente abili è ricoverato in questi giorni nel reparto di rianimazione al San Francesco di Vasto. Vado tutti i giorni da lui e cerco di dedicargli il mio cuore. Spero, prego per lui e gli sto accanto perchè è un ragazzo dolcissimo, l’amore mio. Cercherò di mettere lunedì uno striscione, un lenzuolo per lui con su scritto “Antonio torna preso tra noi”. Vorrei dedicare l’evento proprio a lui. Ci teneva tanto a fare questa gara e purtroppo ora non ha la possibilità. Ma spero di cuore che ci sarà per la gara di fine stagione. Leggerò a lui queste parole e questo articolo, sperando susciti in lui qualcosa. In rianimazione anche un piccolo gesto può far cambiare tutto e io voglio farlo per lui” spiega commossa l’istruttrice De Felice.  Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su