vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Consorzio bonifica sud "Compensi da far impallidire la Lombardia"

Più informazioni su

VASTO. “Il deficit del Consorzio di Bonifica sud è di 7milioni 230 mila euro” è quanto ha dichiarato questa mattina l’assessore regionale Mauro Febbo nel corso di una conferenza stampa insieme al Presidente Fabrizio Marchetti per tracciare lo stato di salute dell’ente.

“Il consiglio d’amministrazione ha diminuito tutto ciò che era possibile, compensi compresi. Abbiamo evitato inoltre che la diga di Chiauci venisse chiusa. Il Presidente Falconio ha lavorato bene e con lui stiamo mettendo i conti a posto.

In questo consorzio l’acqua per anni è stata data gratis. Da anni si attendevavo i pagamenti della Provincia di Chieti e del Comune di Vasto, che nei giorni scorsi hanno proceduto ad una parte del pagamento dovuto.

Questa mattina abbiamo incontrato le maestranze per fare il punto della situazione. La situazione per i dipendenti è disastrosa. Aspettano ancora cinque mensilità e speriamo che con l’incontro in programma la prossima settimana ci auguriamo di dare una boccata d’ossigeno.

Speriamo di avere notizie positive. Con il COASIV abbiamo avuto un incontro per recuperare le somme dovute, 310 mila euro la soma offerta per ora a cui bisognerà aggiungere le somme degli anni precedenti.

 In merito alle accuse mosse in questi giorni dal consigliere provinciale Camillo D’Amico –Febbo ha detto- deve chiarire la sua posizione e dei suoi parenti. In questo consorzio ci sono compensi che farebbero impallidire anche la Lombardia. Voglio che la Magistratura controlli glia tti di questo ente. Ci sono otto contratti senza gara”.

Sulla paventata chiusura del Consorzio di Bonifica Febbo ha spiegato che non ha alcuna intenzione di chiuderlo. Un eventuale trasferimento al Cotir non vuol dire chiudere il consorzio.

Paola D’Adamo   paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su