vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sigismondi e Di Michele presentano campagna mobilitazione per emodinamica

Più informazioni su

VASTO. Conferenza stampa questa mattina dei rappresentanti di fratelli d’Italia Etelwardo Sigismondi e Marco Di Michele Marisi per discutere della sala emodinamica dell’ospedale di Vasto.

“Da oggi -ha dichiarato Marco Di Michele Marisi- parte una campagna di mobilitazione per la sala emodinamica. Il primo atto ufficiale è una mozione, protocollata, e a firma del Consigliere comunale Etelwardo Sigismondi, indirizzata al Presidente del Consiglio comunale.

La nostra non è una battaglia di mero campanile, così come non è una guerra tra bambini capricciosi che vogliono quello che hanno gli altri. La nostra è una battaglia innanzitutto di territorio e soprattutto di necessità.

Bene i tagli agli sprechi della sanità, ma dall’altra parte occorre fare investimenti sulla salute. La sala emodinamica è un investimento su un qualcosa di più della salute: è un investimento sulla vita; per salvare le vite umane.

Si è scritto tanto, si è detto molto, si è speculato fin troppo su questo tema, perché si sono fatti abbastanza annunci, si sono create aspettative grandi, ma finora nulla di concreto si è visto.

Dal 2006 ad oggi, la sala emodinamica è rimasta solo scritta sui giornali.

Ad attenderla, non è solo Vasto e non sono solo i suoi circa 41mila abitanti; sono 70 comuni, se consideriamo il Vastese, l’alto Sangro e l’area frentana, con circa 200mila abitanti.

In ragione di un territorio che dobbiamo unire non contro qualcuno ma per qualcosa -ha concluso Di Michele Marisi- oggi comincia questa nostra mobilitazione: per tenere i riflettori puntati sul tema e per far sentire il fiato sul collo a chi deve rendere realtà la sala emodinamica all’interno dell’Ospedale ‘San Pio da Pietrelcina’ di Vasto.”

  “Nell’agosto del 2007-ha aggiunto Sigismondi- il Consiglio Regionale dell’Abruzzo approvava il Piano Regionale Sanitario, nel quale si prevedeva l’istituzione della sala di emodinamica presso l’ospedale di Vasto. Il 5 agosto del 2009 veniva approvato, dal Commissario di Governo Dott. Gino Redigolo,  il ‘Piano di risanamento del sistema sanitario regionale’  all’interno del quale era prevista, per la ASL Lanciano – Vasto, l’attivazione della sala di emodinamica a Vasto. Nel giugno del 2012, il Presidente della Regione Gianni Chiodi, in visita istituzionale presso l’ospedale ‘San Pio da Pietrelcina’, annunciava e presentava, dinanzi ai vertici della Direzione Sanitaria, il progetto per la realizzazione della sala emodinamica a Vasto.

Ad oggi i lavori per la realizzazione della sala di emodinamica presso il nosocomio di Vasto non sono ancora iniziati.

La situazione attualmente esistente nell’area del Vastese, dell’alto Sangro e della Frentania  registra la totale mancanza di laboratori di emodinamica, e ciò comporta la necessità che i pazienti che risiedono in tali territori e che necessitano di accertamenti diagnostici e di interventi terapeutici di emodinamica, devono essere inviati o trasportati presso le corrispondenti strutture di emodinamica esistenti a Pescara, a Chieti, a Teramo o addirittura presso strutture analoghe fuori regione, con liste di attesa poco compatibili con il tipo di patologia e di conseguenza con una notevole mobilità passiva facilmente riscontrabile nelle regioni limitrofe e non.

La mozione presentata a firma mia-ha concluso- tende a promuovere la costituzione, con il coinvolgimento di tutti i rappresentanti istituzionali del territorio e della struttura medica ospedaliera di Vasto, del ‘Comitato per la Sala Emodinamica del Vastese’ al fine di sensibilizzare, con iniziative, le Autorità competenti.”

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su