vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Banda di Vastesi arrestata per estorsione e lesioni

Più informazioni su

VASTO. ORE 13: Sono rinchiusi dalla notte scorsa nel carcere di Torre Sinello, Luis Davide Pollutri, Lorenzo Storto, Graziano Di Guilmi (tutti e tre di 19 anni) e Cristian Pulina. Il capitano dei Carabinieri, Enzo Marinelli, ritiene fossero i componenti di una banda che si contendeva il dominio con altri gruppi rivali nel pescarese. I quattro sono accusati di sequestro di persona, danneggiamento, lesioni, violenza privata, ricettazione e riciclaggio. A guidare il quartetto secondo i carabinieri sarebbe stato Luis Davide Pollutri di origini colombiane. Ogni banda aveva dei tatuaggi particolari ed è riconoscibile dall’abbigliamento. Le indagini sono ancora in corso.  “Al momento posso solo dichiarare che le perquisizioni a carico del mio cliente sono state negative” così l’avvocato Elisa Pastorelli difensore di Pulina commenta l’arresto del suo assistito. La magistratura di Pescara ha ora tempo cinque giorni per fissare l’interrogatorio di garanzia 
 
ORE 8: Manette all’alba per quattro giovani vastesi. Gli arresti sono scattati al termine di un mese di indagini. I quattro sono accusati dai carabinieri di Montesilvano di essere i componenti di una banda che due giorni prima di Natale picchiò e sequestrò due coetanei di Montesilvano minacciandoli e ricattandoli. 
Le vittime sarebbero state obbligate a vendere oggetti in oro e picchiate selvaggiamente tanto da finire in ospedale. L’identificazione dei quattro è stata fatta dai carabinieri di Ortona. Gli accusati fermati ad un posto di blocco avevano ancora in tasca i soldi appena incassati dalla vendita dell’oro. I vastesi pare che prendano ordini da giovani sudamericani. Molti altri particolari della delicata operazione saranno forniti in tarda mattinata nel corso di una conferenza stampa. Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com) 

Più informazioni su