vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Revocato l'obbligo di dimora a carico del vastese Ermanno Falone

Più informazioni su

VASTO. Il gip del Tribunale di Pescara ha revocato l’obbligo di dimora a carico di Ermanno Falone, rappresentante legale dell’associazione “Abruzzo Antico”, coinvolto nell’inchiesta “Il Vate”. A comunicarlo è stata il legale dell’uomo, Angela Pennetta.

“Ho presentato al Gip Maria Carla Sacco –ha spiegato l’avvocato Pennetta- l’istanza per la misura a cui era sottoposto Falone. Siamo assolutamente contenti di come è andata. Il mio assistito ha detto tutto quello che sapeva ed ha dimostrato la sua assoluta estraneità ai fatti”.

L’inchiesta coordinata dal procuratore capo della Repubblica di Pescara e dal pm Giuseppe Bellelli mira a far luce sulle modalità di erogazione dei contributi regionali che disciplina l’organizzazione, l’adesione, e la partecipazione a convegni, ed altre manifestazioni culturali.

Nella vicenda sono indagati anche l’ex assessore regionale alla cultura Luigi De Fanis, agli arresti domiciliari dal 12 novembre scorso; la sua ex segretaria Lucia Zingariello; Rosa Giammarco, responsabile dell’Agenzia per la Promozione Culturale della Regione Abruzzo. I reati contestati, a vario titolo, sono concussione, truffa aggravata e peculato.

Paola D’Adamo  paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su