vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Erosione marina: in soccorso degli stabilimenti balneari le barriere radenti

Più informazioni su

CASALBORDINO. Mareggiate e acquazzoni. Il bollettino meteo non promette nulla di buono per il week end. A Casalbordino la nuova ondata di maltempo in arrivo però fa meno paura. La Regione e il Comune come concordato con il Sib sindacato dei balneatori, hanno avviato i lavori di realizzazione delle barriere radenti, muri si scogli in corrispondenza  degli stabilimenti balneari per impedire al mare di ingoiare il litorale e le strutture. 
“I lavori sono cominciati mercoledi e qualche barriera è già stata realizzata”, dice Alfredo Di Rito, responsabile provinciale dei balneatori. Nel 2014 è prevista la realizzazione di barriere soffolte e pennelli. L’avanzare inesorabile del mare più volte denunciato dalla Sib e dall’associazione A.Mare ha spinto le autorità preposte a prendere provvedimenti per evitare che il mare fagocitasse tutto il litorale di Casalbordino con danni in calcolabili per gli operatori. 
Nel mese di novembre le strutture balneari sono diventate palafitte. A dicembre i marosi hanno continuato ad aggredire le strutture. Le associazioni di categoria hanno sollecitato insieme al sindaco Remo Bello gli interventi della Regione. Ora finalmente arrivano le barriere radenti. Il progetto è stato elaborato dall’ingegnere Carlo Visca delle Opere marittime. Le aree da proteggere sono tre: il tratto centrale della riviera, l’area vicina al villaggio turistico Poker e il ponte vicino al torrente Acquachiara. L’intervento di messa in sicurezza è stato concordato con l’amministrazione comunale. I balneatori tirano un sospiro di sollievo.Le opere pubbliche saranno parzialmente protette.   Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com) 

Più informazioni su