vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Incidente mortale a San Salvo. Periti in aula a marzo

Più informazioni su

VASTO. E’ stata fissata al 21 marzo 2014 la prosecuzione del processo per omicidio colposo e omissione di soccorso a carico di Francisco Javier Amezcua, 32 anni,il giovane di origini spagnole, residente a San Salvo accusato di avere investito e ucciso il 28 dicembre 2011 Luigi Dell’Arciprete. 
Con lui quel giorno comparirà in aula A.C., 26 anni, la ragazza che era con Amezcua. Lei è accusata solo di omissione di soccorso. A presiedere il collegio giudicante a marzo sarà il nuovo presidente del Tribunale di Vasto, il giudice Italo Radoccia. 
L’udienza riprenderà con l’audizione dei testimoni e dei periti. Il pubblico ministero Enrica Medori ha affidato la perizia a Marco Colagrossi. I difensori degli indagati, Gianni Menna e Gianluca Del Borrello hanno affidato la consulenza a Luigi Nuzzo.
L’incidente avvenne alle 5.15 in via Gargheta alle porte di San Salvo nei pressi del cavalcavia dell’autostrada. Dell’Arciprete era sul ciglio della strada ed era intento a sostituire la ruota anteriore sinistra della sua auto. All’improvviso arrivò la Ford Fiesta che falciò l’operaio. L’investitore non si fermò. Sia ad Amezcua che alla ragazza che era con lui venne accertato lo stato di ebbrezza. La vicenda è piuttosto complessa e per questo, almeno per il momento, l’avvocato Gianni Menna preferisce mantenere il riserbo. Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su