vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Bombe carta e furti: D'Alessandro chiede l'intervento del sindaco

Più informazioni su

VASTO. Dopo l’ennesimo negozio e attività commerciale preso di mira e distrutto da una bomba carta interviene Davide D’Alessandro sul tema sicurezza sollecitando un intervento immediato anche da parte del sindaco di Vasto, Luciano Lapenna:
“Ma il Sindaco di Vasto non ha nulla da dire sulle bombe carta? Sono otto anni che l’Amministrazione Lapenna ci ricorda che Vasto non è Beirut, ma se andiamo avanti di questo passo c’è il rischio che cominci a offendersi la stessa Beirut. Il secondo episodio di bomba carta a distanza di 48 ore è un fatto di inaudita gravità che, se sommato ai tanti furti perpetrati quotidianamente ai danni dei cittadini vastesi, con le abitazioni messe a soqquadro di giorno e di notte, rende il quadro altamente allarmante. Continuano i convegni sulla sicurezza, continuano le rassicurazioni, ma la città non è affatto sicura. È vero che urgono rinforzi, è vero che urge una maggiore copertura del territorio, ma è anche vero che urgono provvedimenti sulla sorveglianza da parte di un’Amministrazione comunale lenta e inefficiente. Sono anni che la sproniamo a non sottovalutare i fenomeni di criminalità, ma ci viene risposto che non bisogna strumentalizzare. Strumentalizzare cosa? I cittadini vanno anche difesi, non solo tassati. Se ci vogliono anni per mettere qualche telecamera, se si spende e si spande sulle stupidaggini e si risparmia sulla sicurezza, vuol dire che l’Amministrazione Lapenna non ha compreso il momento che vive la città, non ne percepisce i bisogni e le paure, mostrandosi totalmente inadeguata a rappresentarla”. redazione@vastoweb.com

Più informazioni su