vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La spiaggia devastata dai marosi. Dalla sabbia spunta un enorme tubo nero

Più informazioni su

VASTO. Il mare continua ad erodere metri di spiaggia e a provocare danni. L’ultima ondata di maltempo ha trascinato a mare la stradina d’accesso alla spiaggia di Mottagrossa ai piedi della Riserva di Punta Aderci. Più a sud all’altezza del Monumento alla Bagnante, la mareggiata ha smantellato lo strato sabbioso che ricopriva le condotte. 

Ieri mattina fra rami secchi e vegetazione gettata dai marosi sul bagnasciuga spuntava un enorme tubo nero: la condotta divelta dalle onde. E’passato un anno da quando il Comune raccogliendo a fatica i soldi necessari ha sistemato le condotte dividendo le acque bianche da quelle nere. Un tratto della rete attraversa in profondità il litorale. 

La forza del mare ha scavato la spiaggia e staccato un pezzo di condotta riportandola in superficie. Il grosso tubo nero ieri mattina è spuntato fuori a mò di cannone dall’insenatura. La spiaggia è stata ricoperta da rami e vegetazione mista a rifiuti di ogni tipo. Ora il Comune dovrà reperire nuove risorse per risistemare e ricoprire le condotte. Operazione  per nulla facile considerati i tempi di crisi. 

Di sicuro gli operai dovranno intervenire per evitare che la condotta che esce dalla sabbia possa provocare altri problemi o comunque divelti una insidia per chi ama passeggiare e correre in riva al mare.   

Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su