vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sentimento, lavoro, marketing, web, sponsor: la crescita delle realtà sportive

Più informazioni su

VASTO. Sentimento, voglia di fare, marketing, web, lavoro: sono solo alcune delle caratteristiche essenziali per la crescita di una squadra in qualsiasi sport. Fare in modo che più persone possibili si appassionino, inizino a seguire le sorti di quel team e richiamare l’attenzione degli sponsor che sono il sostentamento di ogni realtà sportiva. Esempio nel beach soccer è dato dal team dei Cavalieri del Mare. 
Si parla di beach soccer e si pensa subito alle spiagge di tutto il mondo, alle rovesciate, alle acrobazie in campo, ai portieri che segnano direttamente da porta a porta, allo spettacolo e all’adrenalina che sono date sia dal calcio giocato che dal calore del pubblico che interagisce in diversi modi con le squadre grazie all’animazione creata e pensata dagli organizzatori. Ma beach soccer ora in Italia non è solo estate, sole, mare. A dicembre sono iniziati i Master del Super Eight. Prima tappa Spotorno organizzata dal Genova Beach Soccer in collaborazione con la Nao Eventi. La seconda si terrà ad Aprile a Rimini e via via si arriverà con altre tappe all’inizio del Super 8 estivo previsto per fine giugno. Master che stanno riscuotendo successo e che sono l’ennesima occasione per le Regioni e le città di unire allo spettacolo che già regala il calcio su sabbia alle promozioni turistiche e conoscenza del territorio. 
Sempre più giocatori o ex giocatori di ogni categoria di calcio si stanno avvicinando a questo sport, che sta entrando di prepotenza nel cuore degli italiani. Importante dare continuità anche l’inverno e no relegarlo ad un semplice sport estivo. Importante confrontarsi con squadre straniere come avvenuto già a Spotorno. Occasioni anche per studiare gli avversari e, magari, proprio come succede per il calcio a 11, pensare ad un acquisto nella propria squadra. Ma beach soccer è anche divertimento. Tanti giocatori, tante squadre riescono a strappare la simpatia del pubblico e incuriosire i presenti. Lo sa bene la squadra che, sondaggi alla mano, risulta essere quella che si accaparra più simpatie: i Cavalieri del Mare. C’è lavoro dietro la riuscita del torneo e la crescita di un team e questo lo san bene Fruzzetti e gli organizzatori. Marketing, Merchandising, web, comunicazione: tutto è importante perchè una squadra entri nel cuore delle persone e stuzzichi il loro interesse, spinga gente ad avvicinarsi al calcio su sabbia. 
I Cavalieri del Mare ad esempio compiono 15 anni e sono l’esempio lampante che se ci si crede in un progetto e ci si lavora i risultati poi arrivano. Primo tassello del 2014 restyling del sito internet a cui ha pensato il loro responsabile marketing ed immagine, Diego Alex Lucetti. Solo la prima di tante idee che il gruppo ha già in cantiere. “Vogliamo ampliare il nostro marchio e donargli l’importanza che merita” spiega Lucetti.  Sempre in evoluzione nel mondo del web. I Cavalieri del Mare per quanto riguarda la presenza e informazione attraverso i social network sono all’avanguardia: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube, Flirk e tanto altro. E questo lavoro di informazione e attività ha fatto sì che le visite crescessero di giorno in giorno.  “Vogliamo fare in modo che i nostri colori siano riconosciuti da tutti, dai più piccoli ai più grandi, e per fare ciò stiamo puntando alla costruzione di un centro sportivo che garantirà al nostro sport una praticabilità costante in tutto l’anno solare. Il Beach Soccer è sport e divertimento, e vogliamo fare in modo che lo sia tutto l’anno con qualsiasi condizione climatica”.
Visibilità, copertura mediatica, lavoro costante che può portare frutti facendo avvicinare sempre più sponsor, importantissimi per l’esistenza di questi team. Importante l’aggiunta del “live streaming” che permette di vedere partita per partita e vivere il divertimento e l’ambiente goliardico del beach soccer anche da casa. Ogni angolo del mondo può così entrare in qualche modo in contatto con il carrozzone del Super 8 che si sposta da tappa a tappa e restare informato anche attraverso internet su tutte le iniziative e novità.
“Un ritorno agli albori: un pallone, due porte, e dieci amici che si divertono a sfidarsi sulla sabbia, cercando di creare il più bel spettacolo possibile. Certo, all’interno dell’arena c’è competitività, nessuno vuole uscire sconfitto. Ma fuori dal campo, dopo il triplice fischio, siamo tutti “fratelli”, dando a questo termine la sua vera valenza.  E i Cavalieri del Mare, in questo, sono considerati proprio l’essenza di tale valore. Tutto ciò che si avvicina all’antisportività con noi viene eliminato. Se qualcuno vuole essere un “Cavaliere” prima deve essere un uomo, e poi un calciatore. Mai il contrario”. Il motto dei Cavalieri del Mare infatti è: “Quello che ti segna è il sentimento che ti lega a questa maglia. Lotta, suda, vinci e festeggia fino al mattino, e ricomincia fino all’infinito. Perchè è questo che rende invincibile lo spirito dei Cavalieri del Mare”.
Sul sito rivisitato in occasione del 15° compleanno anche curiosità sui vari giocatori, schede dedicate a loro, wall paper, la Stars Room…un mondo tutto da scoprire o con cui continuare a divertirsi con il beach soccer.  Stile e strada che anche ad esempio il Genova Beach Soccer sta intraprendendo e c’è da scommettere che riusciranno a strappare tanti altri consensi al più presto e cercheranno di dar battaglia anche fuori dal campo ai Cavalieri e agli altri team per conquistare il titolo di squadra “top”. La gara è apertissima anche se i Cavalieri del Mare restano la corazzata da battere in questo campo (http://cavalieridelmarebs.com/index.html). Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su