vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Attende 12 ore al pronto soccorso per notizie sulla salute della madre

Più informazioni su

VASTO. Singolare esperienza quella vissuta ieri da Franco Carlucci che ha accompagnato la madre al Pronto Soccorso di Vasto. “Giunto alle 13 con mia madre-dichiara Carlucci- spiego i sintomi del malessere e procedono con degli accertamenti. Dopo alcune ore provo a chiedere informazioni, mi rispondono di non intralciare il loro lavoro ed aspettare. Aspetto ancora e alle 18.00 chiedo nuovamente me riesco a parlare con un addetto molto gentile  che mi dice di aspettare ancora qualche minuto per avere l’esito di un esame ed il quadro della situazione. Alle 0,15 chiedo di nuovo, mi rispondono che non hanno ancora finito gli accertamenti.  Di nuovo mi rispondono se non abbiamo fatto sapere si vede che non ancora abbiamo finito di fare accertamenti mi dica il nome della paziente che controllo sul computer.
Dico il nome ed effettua ricerca, mi risponde qui non risulta nessuna paziente con quel nome, vado dentro a chiedere…dopo qualche minuto torna e mi dice: tua madre è stata dimessa!!!
Rispondo…sta scherzando? Carnevale è stato ieri l’altro.
No, non sto scherzando, è stata dimessa alle ore 19,30.
Ok, rispondo…l’avete riportata voi visto che non guida ed è anziana?
Io sono 12 ore che sto qui ad aspettare e vi dico che non è stata dimessa.
Allora lui…non mi credi vieni con me ti faccio vedere che non c’è!!! Vado con lui ed effettivamente nella camera non c’era più nessuno.
Ok, vedo che non c’è…ditemi dove l’avete portata???
L’abbiamo dimessa…mi risponde quasi con rabbia.
Chiedo ma…un registro della camera non l’avete? Può guardare se non è come mi dici?
Va bene mi risponde con stizza…vado a vedere.
Torna dopo qualche minuto…si hai ragione non l’hanno dimessa è stata ricoverata alle 19,30 ma non hanno scritto a che reparto…faccio una ricerca con la collega. Torna dopo qualche minuto…mi dice qui nessuno sa niente, non la troviamo aspetta che provo a chiedere dottoressa (mi chiedo…sparita dal niente). Mentre aspettavo mi becco un bel rimprovero da un’infermiera che passa xchè non potevo e dovevo stare li…(Vabbè tengo la calma e mi scuso).
Alle ore 1.15 finalmente mi dicono…abbiamo ritrovata tua madre, è ricoverata al reparto… . “Immaginate –conclude l’uomo-la mia perplessità sull’efficienza di questo Pronto Soccorso”.

Paola D’Adamo  paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su