vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Debacle della Vastese: "Partita incommentabile. Chiediamo spiegazioni"

Più informazioni su

VASTO. “Incommentabile. Una partita così,a prescindere dagli errori arbitrali che possono aver condizionato in alcuni casi, una società non spera mai di vederla e viverla. I ragazzi non sono scesi in campo o così sembrava. Ridicolizzati da un Altinrocca che invece ha giocato una buona partita, mettendoci grinta e convinzione. Sicuramente martedì alla ripresa degli allenamenti ci sarà un duro confronto con la squadra e chiederemo loro spiegazioni” tuonano i dirigenti della Vastese 1902. “Arrivare alla salvezza è un obiettivo fondamentale e non si dovranno ripetere più prestazioni simili”.
“Che dire… quattro a uno già nel primo tempo. Dopo aver pareggiato con un bel goal di Daniele Avantaggiato che ha infilato il portiere con un bel tiro al volo che si è infilato sotto l’incrocio, siamo subito passati nuovamente in svantaggio per una incomprensione in difesa per un rimpallo tra Miccoli e Triglione. Da lì in poi ho assistito ad un match, che tolti gli errori arbitrali, è stato giocato a senso unico. Ho fatto alla fine i complimenti all’Altinrocca perchè sono scesi in campo agguerriti, combattivi e l’hanno messa sul piano agonistico visto che tecnicamente magari potevano essere inferiori. Noi invece siamo scesi in campo in giacca e cravatta e partite così vanno affrontate invece con elmetto e mimetica. Ci siamo complicati la vita perchè in occasione di tre goal c’è il nostro zampino. Rimpalli, palle perse mentre si cerca di uscire palla al piede dall’area di rigore, superficialità. Una figuraccia. Abbiamo poi anche sbagliato un rigore con Miani e preso traversa con Soria. Loro hanno trovato il goal del sabato con un gran tiro dai 40 metri ma in ogni caso ci hanno punito ogni volta che hanno fatto un tiro in porta, una azione. Cosi non va. Bisogna cacciare il carattere e qui invece sembrava oggi che la squadra non ci fosse. Migliore in campo D’Antonio che ha siglato anche la rete del 5-2 su palla lunga, ha dribblato il portiere e l’ha messa dentro. Come se non bastasse abbiamo anche l’espulsione di Marco Battista per doppia ammonizione per proteste. Cose del genere non si dovrebbero verificare. Non si dovrebbe lasciare in dieci la squadra in un momento anche delicato stando sotto già di diversi goal. Dovevamo fare questi tre punti per poi magari essere più sereni e tranquilli per la conquista della salvezza, così invece siamo entrati di nuovo in un vortice negativo da cui bisogna uscire subito. Bisognerà parlare con i ragazzi e capire perchè questo atteggiamento. Bisognerà subito invertire la tendenza. Confido nel loro orgoglio. Partite come questa devono fare riflettere. Ancora complimenti all’Altinrocca per la voglia fatta vedere sul rettangolo di gioco” commenta con amarezza anche mister Mario Lemme la debacle della Vastese 1902 contro l’Altinrocca oggi nell’anticipo del campionato di Eccellenza.
Punti importanti in palio che l’Altinrocca mette in cassaforte e che le permettono di avvicinare un pò la Virtus Cupello in attesa dei risultati di domani. Vastese che invece esce a testa bassa e tra le contestazioni. Quattro a uno nel primo tempo e opera completata nella ripresa dai padroni di casa che chiudono sul 5-2 finale. Le reti di Gagliano che ne fa quattro ai biancorossi al 14′, 23′, 27′  e 30′ del primo tempo, Avantaggiato al 23′, Loseto al 7′ della ripresa e D’Antonio al 34′ del secondo tempo. 
Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su