vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Menna:"Pesanti interventi di cemento armato in un cantiere del centro storico"

Più informazioni su

VASTO. Venerdì mattina intorno alle 9.30 con grande stupore abbiamo osservato percorrendo il centro storico  che alcuni impiegati dell’ufficio  urbanistica, alcuni vigili urbani, e residenti di quell’area, si trovavano in via Osidia, nel centro storico, per verificare,  una vecchia abitazione in fase di ristrutturazione, in cui pare non fossero presenti cartelli obbligatori per legge riportanti i nomi del direttore dei lavori, della impresa esecutrice e del committente dell’opera. “Sembra –dichiara Ivo Menna, ambientalista storico della città-che, diversi residenti si siano allarmati a seguito di pesanti interventi di cemento armato  ed abbiano destato allarme e denunciato verbalmente e con foto, agli uffici competenti le anomalie riscontrate. Secondo alcuni esperti da noi interpellati, le norme di piano regolatore non prevedono  per quella zona di centro storico, in cui esistono ancora manufatti di epoca romana, tant’è che la stessa toponomastica si riferisce ad un generale vastese Osidia, appunto, nessun intervento se non la manutenzione dello stato dei luoghi, escludendo ricostruzioni ed interventi di cemento armato e nuove cubature.

Lo stesso piano Cervellati per il  recupero del centro storico, già adottato da tempo, esclude tassativamente interventi di nuove cubature soprattutto di cemento, che insistono su vecchie mura. La considerazione è presto detta: Come è possibile che possano sorgere nuove strutture di cemento armato su vecchi muri del centro storico? .

Gli uffici urbanistici probabilmente-continua Menna- a seguito delle pressioni esercitate dai residenti sono stati costretti a fare un sopralluogo per verificare se vi fosse qualcosa di abusivo o di illegale su questo nuovo progetto. Tra l’altro abbiamo notato come nella stessa via, dove si stanno eseguendo lavori di riparazione della rete fognaria, una forte sconnessione del piano strada proprio in prossimità dello stesso cantiere”.

Menna, sollecitato dai residenti, ha avvertito della vicenda- sia gli uffici competenti che lo stesso assessore all’urbanistica, avvocato Masciulli, che si è attivato concretamente per verificare le anomalie denunciate, che –sostiene- potrebbero condurre ad un blocco dei lavori”. Secondo l’ex candidato sindaco  Ivo Menna “Saremmo in presenza anche di un reato ambientale in quanto si preclude il diritto al godimento delle bellezze del mare a causa dell’aumento delle altezze e dei volumi della parte già realizzata”.

Paola D’Adamo paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su