vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Gara di nuoto in ricordo anche di Antonio Scarpone

Più informazioni su

SAN SALVO. “Lui l’avrebbe voluta così. Una festa” esordisce così l’istruttrice di nuoto Stefania De Felice parlando della prossima gara di nuoto per i diversamente abili che si terrà domenica alla piscina “Tano Croce” di San Salvo e sarà dedicata ad Antonio Scarpone, il diversamente abile morto a soli 33 anni per complicazioni post caduta il 13 febbraio. 
“Lui desiderava questa gara. Desiderava questa medaglia. Voleva stare sempre in mezzo ai sui amici, che ci fosse sempre festa. Noi questa festa allora la vogliamo dedicare a lui. Sarà piena di tutto quello che gli sarebbe piaciuto vedere e vivere. Musica, gioia, medaglie, targhe, premi, omaggi alle società e ai ragazzi, musica, divertimento. Vogliamo creare un ambiente gioioso, e far vivere a tutti anche e principalmente in suo ricordo tante emozioni dal primo all’ultimo minuto” afferma commossa la De Felice. Per lei Antonio Scarpone era come un fratello minore ormai e il dolore della sua scomparsa lo sente ancora forte. 
“Saranno presenti anche i genitori e la sorella di Antonio che verranno da Montecilfone. Ogni giorno, ogni minuto lui mi chiedeva se era pronto per la gara. Quello era il suo pallino. Ci teneva in modo particolare ed è impossibile quindi non ricordarlo in questo giorno in particolare. Ci sarà anche un rinfresco alla fine. Ringrazio tutte le persone che mi stanno aiutando ad organizzare questa manifestazione sportiva e culturale che vedrà anche la partecipazione del sindaco di San Salvo, di alcuni rappresentanti dell’Amministrazione comunale, giornali e televisioni. La gara di per sè era già importante. Negli anni stiamo vivendo questo evento sempre con grande emozione e cercando di organizzarlo al meglio. Arriveranno tantissimi ragazzi. Tante le città che hanno risposto presente all’evento e questo mi fa felice. Dalle 8.30 si partirà con le gare FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale). A seguire alle 10.30 ci sarà accredito e subito le gare FIMP (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico)”.
San Salvo parteciperà con 10 rappresentanti di cui 2 gareggeranno nella FIMP. Tra loro anche la campionessa italiana. Da Sulmona arriveranno 10 ragazzi, Chieti ne porterà 14, Pescara 17, Roseto 6, Atri 3 e Montorio 6. L’Aquila ha dovuto rinunciare per cause di forza maggiore. Le gare si concluderanno intorno alle 12.30 e come nella passata edizioni daranno modo di far essere San Salvo anche al centro dell’attenzione. Motivo per girare la città e conoscerla meglio così da poter poi tornare per le vacanze o semplicemente per passare una giornata insieme in allegria.  “Invito tutti ad essere presenti perchè ci sarà davvero da emozionarsi sin dall’inizio. Dalle 8.30 le sorprese saranno tante e le cose le dedicheremo con il profondo del cuore ad Antonio, sperando di vincere anche diverse medaglie per lui”.
Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)  

Più informazioni su