vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Mancata celebrazione per martiri foibe a Cupello, Boschetti interroga il Sindaco

Più informazioni su

CUPELLO. Ieri mattina il Consigliere comunale di ‘Centrodestra per Cupello’, Tommaso Boschetti, ha protocollato in Municipio, rivolta al Sindaco Angelo Pollutri, una interrogazione comunale per conoscere i motivi del silenzio serbato dall’Amministrazione comunale di Cupello, sulla richiesta del ‘Comitato 10 Febbraio’ del Vastese di patrocinare un evento commemorativo dei martiri delle foibe e della più complessa vicenda del confine orientale, del secondo dopoguerra. “In data 21 gennaio 2014 – si legge nell’interrogazione – il ‘Comitato 10 Febbraio’ del Vastese, nella persona del suo Responsabile, Marco di Michele Marisi, ha inoltrato a mezzo fax, a codesto Comune, una richiesta di patrocinio relativa ad una iniziativa da svolgersi il giorno 8 febbraio, presso il Monumento ai Caduti a Cupello, con il coinvolgimento di questa Amministrazione comunale e delle scuole del paese; in data 27 gennaio, lo stesso Responsabile del ‘Comitato 10 Febbraio’ del Vastese, non avendo ricevuto risposta alcuna da codesto Comune, ha inviato una e-mail alla segreteria del Sindaco, non prima di aver contattato telefonicamente la struttura della segreteria stessa; in data 28 gennaio, non avendo ancora ricevuto risposta da codesto Comune, sempre il Responsabile del ‘Comitato 10 Febbraio’ del Vastese, ha inoltrato un sollecito a mezzo e-mail alla segreteria del Sindaco.”
“Nessuna risposta, infine, è stata fornita al ‘Comitato 10 Febbraio’ del Vastese, nemmeno nei giorni e nelle settimane successive nelle quali comunque l’associazione sarebbe stata disposta a spostare la data della celebrazione – ha dichiarato il Consigliere Boschetti – e dunque non è stato possibile, per il sodalizio, svolgere una iniziativa ufficiale con l’Amministrazione comunale e con le scuole del paese, così come ha invece organizzato in altri Comuni del Vastese con la partecipazione dei Sindaci e delle scuole di ogni ordine e grado. Avendo la legge n. 92 del 30 marzo 2004 stabilito il 10 febbraio quale ‘Giorno del Ricordo’ – ha sottolineato Boschetti – sarebbe stato opportuno che l’Amministrazione avesse ottemperato alle disposizioni nazionali, a maggior ragione in questo caso nel quale comunque dell’organizzazione se ne sarebbe occupato un comitato apposito.”
“Il mancato sostegno del Comune di Cupello a questa iniziativa – ha aggiunto Marco di Michele Marisi, Responsabile del Vastese del ‘Comitato 10 Febbraio’ – ha impedito di realizzare una manifestazione che altrove abbiamo organizzato con le Amministrazioni di ogni colore politico. Il ‘caso Cupello’ dimostra che c’è ancora qualcuno che tenta di tenere nascosta la verità. Per faziosità, o, consentitemi di dire, per ignoranza. Ora chiediamo chiarezza, grazie anche al sostegno del Consigliere Tommaso Boschetti. Non ci fermeremo – ha concluso di Michele Marisi – e soprattutto non consentiremo a nessuno di dimenticare colpevolmente i morti del confine orientale e l’esodo istriano, fiumano e dalmata”.
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su