vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Due stazioni di ciclo posteggio e dieci biciclette a pedalata assistita

Più informazioni su

CELENZA SUL TRIGNO. L’Associazione dei Comuni del Comprensorio Trigno – Sinello, nel comitato del 21 febbraio scorso, riunitosi a San Salvo, ha approvato all’unanimità la delibera di partecipazione in forma associata all’avviso pubblico della Regione Abruzzo per l’acquisizione di manifestazioni di interesse al sistema integrato di Bike Sharing mediante il noleggio di biciclette e installazione di specifiche stazioni. Tra i comuni che hanno aderito c’è il Comune di Celenza sul Trigno che partecipa alla manifestazione con l’installazione di n. 2 stazioni di ciclo posteggio e con un numero di biciclette a pedalata assistita pari a n. 10. Il progetto prevede un totale di 22 stazioni e 200 biciclette, di cui 180 a pedalata assistita e 20 a pedalata normale. Il Patto Territoriale prevede la razionalizzazione della mobilità e lo sviluppo turistico avendo aderito anche alla DMC “Oltre il Mare”. La proposta approvata dall’Associazione è finalizzata a creare una integrazione tra le diverse realtà territoriali (mare, collina, montagna, città d’arte) e alla valorizzazione delle peculiarità ambientali e culturali.” Il progetto di Bike Sharing a cui ha aderito il nostro comune – ha dichiarato il sindaco Venosini- vuole contribuire a migliorare il livello di accoglienza turistica riguardo al principale prodotto turistico delle nostre zone, ossia la collina con la sua natura incontaminata. Offriremo ai turisti la possibilità di percorrere tratti del nostro territorio, ammirare il centro storico, l’area del Vallone Caccavone, il Fiume Trigno, l’area del Vallone Vecchio dove è situato il Parco Avventura, tutte zone che cercheremo di inserire nel progetto ciclabile. Il progetto dunque vuole offrire ai turisti interessati di muoversi all’interno del territorio in un percorso a tappe e fruendo di una rete di percorsi dove si possono ammirare le bellezze e le peculiarità paesaggistiche delle nostre colline dell’alto vastese, caratterizzate da borghi, siti di interesse storico, artistico e ambientale con una interessante cultura culinaria. Un progetto che valorizzerà quindi anche il territorio di Celenza sul Trigno.”

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su