vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Virtus Cupello e Vasto Marina ancora in zona play out

Più informazioni su

CUPELLO. Finisce in parità il match tra Virtus Cupello e Vasto Marina. Gara importante per entrambe le squadre alla ricerca dei punti necessari per tirarsi fuori dalla zona play out. Un punto che alla fine non accontenta nessuna delle due società. E’ la Virtus a passare in vantaggio grazie alla rete di Berardi. Vasto Marina che riesce però a trovare il pareggio con Manno. Cupello che fa la partita o ci prova e Vasto Marina più attento a difendere che cerca di sfruttare le occasioni giuste. 
La Virtus ne esce amareggiata soprattutto in vista dei prossimi incontri non facili sulla carta. Prima avversaria sarà la Torrese che ha mostrato di essere una buonissima squadra, in forma, nel match contro la Vastese 1902 e che cercherà in ogni modo di rimanere attaccata alla speranza play off rincorrendo l’Avezzano. A seguire due “derby” data la vicinanza kilometrica con San Salvo e Vastese 1902 che ancora non hanno la matematica certezza della salvezza. Francavilla e River Casale le ultime due fatiche del campionato per poi sperare di non dover affrontare la lotteria dei play out. 
Vasto Marina che ospiterà invece in casa domenica prossima la corazzata San Nicolò che si è sbarazzata quasi sempre con estrema facilità degli avversari, ultimo l’US San Salvo. Prima della classe che verrà a Vasto per festeggiare la promozione in serie D con 4 giornate di anticipo. Manca ormai pochissimo. Fare risultato utile vorrebbe dire essere in D senza dover stare a guardare al risultato della seconda, Avezzano. La squadra vastese del presidente Baccalà ha però necessità di fare punti per non sprofondare ancora nella zona calda della classifica. Si preannuncia un match combattuto agonisticamente anche se sulla carta proibitivo per i vastesi. Nelle gare successive il Vasto Marina se la dovrà vedere poi con Francavilla, San Salvo, Avezzano e il fanalino di coda Civitella Roveto. Società forte invece della vittoria della sua squadra juniores per l’ennesimo anno e con largo anticipo nel campionato d’elitè.
Domenica molto amara anche per il San Salvo che ne busca 5 dal San Nicolò e esce dal match praticamente dopo il primo goal dei padroni di casa e un’occasionissima di Antenucci sullo 0-0. San Nicolò troppo superiore tecnicamente e con una voglia di far bene e vincere sorprendente anche alla 29° di campionato e tanti punti di vantaggio sulla seconda. A fine match la vittoria del campionato non è matematica ma manca poco e si assiste all’esultanza dei ragazzi sotto la curva che inneggiano “La capolista se ne va”. San Salvo in partita fino alla rete di Micolucci al 22′ con una pennellata su calcio di punizione che spiazza tutti. Non fatica molto a trovare il raddoppio la squadra allenata da Epifani. Due a zero siglato Chiacchiarelli e prima di rientrare negli spogliatoi arriva anche il tre a zero che taglia definitivamente le gambe a Ramundo e compagni, siglato Tarquini. Lo stesso Tarquini apre di nuovo le marcature nella ripresa al 39′ e il 5 a 0 porta poi la firma di De Luca al 48′. Nel mezzo Tanto San Nicolò poco San Salvo. Viene espulso anche al 6′ della ripresa La Piccirella per doppia ammonizione. Finiscono invece sul taccuino dell’arbitro Di Cicco di Lanciano Di Giuseppe, Petronio, Vitiello e Vinciguerra. 
“Troppo forti. Già sapevamo di dover affrontare una squadra che non ha quasi mai perso colpi e che oggi avrebbe voluto festeggiare la vittoria del campionato e ce l’ha quasi fatta ormai. Tecnicamente superiori. Hanno ragazzi in squadra di altra categoria già pronti per la D ed è giusto che vincano questo campionato. Abbiamo preparato la partita in settimana ma sapevamo di dover giocare contro una corazzata. Abbiamo avuto anche l’opportunità di passare in vantaggio con Antenucci ma non è andata bene e dopo aver subito il goal e il raddoppio siamo rimasti un pò storditi. Complimenti comunque al San Nicolò” spiega mister Gallicchio. “La matematica dobbiamo attenderla ma siamo a un millimetro dal traguardo. Contento di vedere tutti gioire. Emozione bellissima. Vedendo i ragazzi giocare con questa voglia e determinazione è davvero bello. Abbiamo anche voglia di raggiungere il traguardo del record dei punti e con questa mentalità vista anche oggi in campo potremmo farcela” commenta emozionato Epifani. 
RISULTATI:  Acqua e Sapone – Francavilla: 1-3 Capistrello – Altinrocca: 4-1 Miglianico – Civitella Roveto: 2-1 Montorio 88 – Alba Adriatica: 1-1 River Casale 65 – Pineto: 0-0 Rosetana – Avezzano: 0-2 San Nicolò – San Salvo: 5-0 Vastese 1902 – Torrese: 0-2 Virtus Cupello – Vasto Marina: 1-1
CLASSIFICA: San Nicolò 79; Avezzano 66; Torrese 56; Capistrello 52; Pineto 42; Vastese e Miglianico 40; Alba Adriatica e San Salvo 38; Francvilla 35; River Casale e Montorio 31; Rosetana e Vasto Marina 29; Acqua e Sapone 28; Virtus Cupello 27; Altirocca 22; Civitella Roveto 14.
Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su