vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Soprusi fra le mura domestiche: a giudizio il 26 marzo

Più informazioni su

VASTO. Ancora donne maltrattate e violentate nel corpo e nell’anima. Il 26 marzo riprende il processo a C.D. l’uomo accusato di violenza fra le mura domestiche sulla moglie, L.M. 
Ad assistere l’imputato sarà l’avvocato Arnaldo Tascione . Secondo l’accusa C.D. avrebbe aggredito e avuto i più di una occasione atteggiamenti vessatori e persecutori nei confronti della moglie. L’ultima denuncia, la terza, venne presentata dalla vittima il 23 agosto 2013. In quella occasione il marito fu allontanato. La donna assistita dall’avvocato  Raffaele Giacomucci ha deciso di costituirsi parte civile. L’accusato però nega e si difende. 
Il prossimo 26 marzo il suo legale cercherà di dimostrare l’innocenza del proprio assistito .Fondamentale nel corso del processo sarà la testimonianza della figlia che in una occasione accorse a soccorrere la madre. E’ l’ennesima storia triste fatta di lacrime e sofferenze che spesso le donne subiscono per vergogna. “Non dovete farlo, denunciate subito chi alza le mani su di voi”, ha esortato qualche giorno fa Angela un ‘altra vittima di maltrattamenti fra le mura domestiche. Il suo persecutore è rinchiuso a Torre Sinello.
Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su