vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vasto Marina nel cuore chiede interventi rapidi per il Parco Fortunato

Più informazioni su

VASTO. “Ancora una volta, sono costretto a denunciare pubblicamente l’immobilismo dell’Amministrazione Comunale di Vasto, sia a livello  politico che amministrativo”. E’ la dichiarzione di Graziano Fortunato, pugliese che da anni frequenta la città adriatico dove ha acquistato due appartamenti nel Parco Fortunto a Vasto Marina.

“Sul piano squisitamente politico-spiega Graziano- spicca (in negativo) il “modus operandi” di Marco Marra,  assessore ai servizi e manutenzioni, aree protette e mobilità.

Questi i fatti. Nel mese di gennaio scorso interessavo telefonicamente l’assessore  Marra affinché intervenisse per rendere vivibile il parco “Fortunato” di Vasto Marina. Si tratta di uno spazio verde con annesse attrezzature sportive (campi da tennis, da pallavolo ed altro), cui fanno riferimento circa 500 famiglie.

Una richiesta dettata anche dal fatto che la stessa amministrazione comunale, da tempo, aveva deliberato circa la gestione del parco, individuando nella persona del geom. Ezio Di Santo, amministratore condominiale di numerosi condomini in loco, il gestore. E proprio quest’ultimo poneva, legittimamente, quale conditio sine qua non per la gestione, la radicale sistemazione del parco sia a livello igienico che strutturale..

Nel corso della telefonata l’ass. Marra  forniva ampie rassicurazioni circa un rapido intervento. Nel mese di febbraio, una mia nuova telefonata, che aveva il solo scopo di ricordare all’assessore l’impegno assunto. Ma tant’è…. Agli inizi di marzo l’ennesima telefonata di rito e questa volta Marra non ha trovato giustificazione migliore che quella, testuali parole, di “avere torto anche perché il geom. Rullo, dirigente responsabile dei servizi, è prossimo alla quiescenza e  non organizza più nulla”.

A fronte di tale affermazione, ho ricordato all’assessore che anche i residenti del parco “Fortunato” pagano le tasse ed hanno diritto ai servizi richiesti. Ancora una volta ampie assicurazioni ma, alla prova dei fatti, completa e totale inettitudine, tanto che da giorni lo stesso assessore ha ben pensato di non rispondere più al telefono.

Ogni commento è superfluo. Ma mi preme ricordare all’assessore Marra  il rispetto verso i cittadini contribuenti, sempre più delusi e mortificati da un modo grottesco di esprimere e concepire la politica.

Che senso ha -conclude Alfredo Graziano-nascondersi dietro la macchina amministrativa (Rullo docet) se le responsabilità sono palesemente evidenti?

Quale portavoce  del comitato “Vasto Marina nel cuore” chiedo, in nome e per conto dei componenti stessi, che Marco Marra rassegni le dimissioni da assessore”.

Nei giorni scorsi Vastoweb ha contattato l’assessore in merito a questa vicenda e Marco Marra ha manifestato interessamento ai problemi del Parco Fortunato ed ha confermato piena disponibilità, ma ha chiarito che prima del Parco Fortunato bisognerà intervenire per altre problematiche che interessano la città.

Paola D’Adamo  paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su